Arriva la terza generazione della Mercedes CLS

di Daniele Pace Commenta

Mercedes CLS

I tedeschi presentano la terza generazione della Mercedes CLS, auto da sogno, sensuale ma teutonica, che il suo designer Gorden Wagener descrive come “bellezza erotica”, proprio perché vuole descrivere il sentimento “hot and cool” con cui i tedeschi ora si vogliono distinguere. E l’auto sembra subito trasgressiva. Un coupé dinamico ma anche una berlina elegante. Questa è la terza generazione di CLS.

La nuova CLS

La terza generazione della Mercedes CLS non è la classica tedesca, per il suo design in cui tutto è poco teutonico, dal muso alla coda, fino ai fari “tagliati”. Auto bassa, lunotto posteriore che non lascia vedere, sostituito in pratica, dalle telecamere.

Poi la grande tecnologia tedesca, sicura e affidabile, e sotto il cofano, la scelta tra tre mostri della potenza, il 350 d 4MATIC da 286 Cv, 400 d 4MATIC da 340 Cv, e il 450 4MATIC da 367 Cv.

La nuova CLS sviluppa esponenzialmente il comfort e la tecnologia, tutto di ultima generazione, che si abbinano alla meccanica per dare il massimo all’acquirente.

Partiamo dalle sospensioni, vera chicca, con l’asse anteriore a quattro bracci e l’asse posteriore a cinque bracci. Sono sospensioni meccaniche Comfort a taratura dinamica abbinate al Dynamic Body Control (su richiesta) per la loro regolazione in tempo reale, separata tra ammortizzatori davanti e dietro, in modo continuo. Ma descrivere quest’auto in poche parole è qualcosa di incredibilmente difficile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>