BMW: serie 7 anche ibrida. Volkswagen punta sull’elettrico negli Usa

di Daniele Pace Commenta

Volkswagen E-Up!: l’ auto elettrica prodotta in grande serieLa BMW presenta la sua X7 ibrida, che sfrutta un nuovo sei cilindri per una Serie 7 ammiraglia che vuole continuare la sua tradizione. Ora la maxi berlina avrà la sua versione ibrida nel 2020, sotto il nome “740e xDrive PHEV”. Per questa ammiraglia è stato scelto un motore 6 cilindri da 280 Cv a cui associare un motore elettrico da 113 Cv, che sfrutta anche le batteria al litio da 12 kWh. Da 0 a 100 si arriverà in 4.9 secondi, e ancora meno con i motori già collaudati V8 (da 523 Cv) e V12 (da 600 Cv).

La Volkswagen elettrica e l’America

La Volkswagen vuole lanciare le sue elettriche negli Stati Uniti e venderne almeno un milione entro il 2025. Sarà lo stabilimento di Chattanooga, in Tennessee, a produrre le auto elettriche per gli Stati Uniti ed il Canada.

La piattaforma modulare elettrica MEB sarà quella usata per conseguire questo obbiettivo, grazie ad un investimento da 700 milioni di euro nei prossimi anni. Ora lo stabilimento è concentrato sulla produzione del suv ID Crozz, pronto per il 2022. Ma la Volkswagen vuole sviluppare la piattaforma MEB anche in Europa e Cina, e in totale arrivare a otto stabilimenti in tre continenti. Alcune sono in fase di costruzione a Emden, Hannover, Dresda e Mlada Boleslav, in Repubblica Ceca, e in Cina a Anting e Foshan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>