Il mercato del diesel usato va a gonfie vele

di Daniele Pace Commenta

Il diesel continua a navigare dritto per la sua rotta, nonostante tutte le accuse di inquinamento degli ultimi tempi. A dimostrarlo le vendite delle auto a diesel usate, che sono in aumento, secondo i dati di Bca, che si occupa di aste automobilistiche in tutta Europa. Ma non solo, le auto a diesel non si stanno nemmeno svalutando, quindi non è una riduzione del prezzo a spingere le vendite.

I dati

Secondo quanto riferito dal Gruppo Bca, da gennaio a settembre si è venduto il 3% in più di diesel usato i tutta Europa, e il 6% in Italia, su base annua.

Questo grazie allo spostamento geografico delle vendite. Se in città sta diventando difficile circolare con i diesel di vecchio tipo, allora le vendite vanno tutte in provincia e nei piccoli centri, dove non ci sono restrizioni.
Ma le vendite si spostano anche in quei paesi europei dove l’inquinamento non è ancora dilagante, oppure non è sentito come problema.
Dalla Germania per esempio, le vendite si sono spostare nell’Est Europa. Ad esempio le vendite sono altissime in Polonia, Croazia o Lituania.

Insomma, si porta il diesel dove è ancora richiesto, grazie a internet. Qui infatti nascono tante trattative private, oltre ai professionisti che preferiscono le aste online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>