La Bmw lancia la moto a guida autonoma

di Daniele Pace Commenta

guida autonoma

La Bmw lancia la sfida del futuro sulla moto a guida autonoma. La casa tedesca ha dato il via alla sperimentazione tecnologica sulla Bmw R 1200 GS, la più venduta enduro della casa. La Bmw ha preparato molti strumenti nelle borse laterali per procedere verso il futuro della guida autonoma. E i risultati sono già impressionanti. Certo, c’è da chiedersi se poi, la guida autonoma prenderà piede in un mezzo così particolare come una moto.

La sperimentazione

Una moto che viaggia da sola è qualcosa di incredibile da vedere, anche se la strada è ancora lunga. Per il momento, la Bmw viaggia da sola in pista, ma è veramente presto per una sperimentazione in mezzo al traffico.

Al centro sperimentale Bmw di Miramas, nella Francia meridionale, sono però fiduciosi, visto che i test sono già molto più avanti del previsto. Per i tedeschi infatti, la R 1200 GS “sembra muoversi come per magia”.

Tutto merito dell’ingegner Stefan Hans e del suo gruppo scientifico. Certo, alla Bmw non vogliono solo mandare le moto a guida autonoma in città. Tornando al dubbio espresso all’inizio infatti, la Bmw si corregge e vuole studiare la guida autonoma per rendere le due ruote sempre più sicure.

“L’obiettivo per lo sviluppo di questo prototipo – dicono i tedeschi – è quello di raccogliere ulteriori conoscenze sulle dinamiche di guida in moto al fine di rilevare immediatamente situazioni pericolose e quindi supportare il conducente con sistemi di sicurezza appropriati, ad esempio nella svolta ad un incrocio o durante una brusca frenata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>