Safety Truck Samsung, via alla fase di test

di Alba D'Alberto Commenta

La tecnologia al servizio delle auto e delle automotive si evolve in continuazione. Adesso è la volta d’indagare e migliorare la sicurezza dei tir. Sono in fase di test i sistemi collegati al Safety Truck targato Samsung

La notizia è stata riportata da Quattroruote che dopo aver preso in esame una serie di test legati alla Google Car, passa a parlare anche della sicurezza sulle strade più in generale e del fatto che tanta tecnologia sta per essere impiegata sui tir. Di che tipo di tecnologia si tratta?

Parliamo del prototipo da strada, il Safety Truck della Samsung, che tutti conoscono già come tir “trasparente”. Per ora, in questa fase di test, circola soltanto in Argentina. Il progetto sarà portato avanti per un anno e ci sarà una stretta collaborazione tra la Samsung e il governo argentino. In realtà saranno chiamate in causa anche altri partner interessati alla sicurezza stradale e al miglioramento della stessa nel Paese. Si fanno già i nomi di Leo Burnett, Ingematica, Helvetica eVolvo Trucks.Il tir ad alta tecnologia avrà il compito di viaggiare per un anno sulle strade argentine e alla fine di questo periodo di sperimentazione, nel caso ci fosse un riscontro positivo, la tecnologia potrebbe essere messa a disposizione sul mercato a livello globale.

In cosa consiste Safety Truck? Il suo funzionamento è stato presentato a giugno dell’anno scorso e come spiega anche Quattroruote, possiamo riassumerlo così:

sul retro, un video wall composto da quattro maxischermi impermeabili (la sigla è OH46D) proietta le immagini di due telecamere anteriori, permettendo agli automobilisti che viaggiano dietro al tir di vedere la strada. Si tratta di un sistema utilissimo non solo in fase di sorpasso, ma anche per anticipare eventuali ostacoli, animali o code “nascosti” dalla massa del camion, a tutto vantaggio della sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>