Stoner tornerà presto a correre, parola di Lorenzo

di Alba D'Alberto Commenta

Lorenzo, quando ha vinto il titolo mondiale, si è tirato dietro un sacco di antipatie ma non quella di Stoner e così adesso ne parla facilmente e anche con speranza visto che l’australiano tornerà nel sistema motomondiale ma non è stato ancora ben definito il suo ruolo. 

Sembra che abbia firmato per essere il super collaudatore della Ducati di Borgo Panigale. Non è chiaro però se tornerà in pista. Questa è invece una certezza per Lorenzo. Che abbia bisogno di un altro amico in un’altra squadra? Intanto la Gazzetta offre questo riepilogo:

Jorge Lorenzo si aspetta che Casey Stoner possa tornare in pista con la Ducati come wild card per qualche corsa in MotoGP il prossimo anno. Nel 2016 l’australiano sarà per la casa di Borgo Panigale un super collaudatore, come lo è stato per la Honda. Ma il campione del mondo in carica della MotoGP si aspetta qualcosa di più. “Lo scorso anno – ha detto il maiorchino della Yamaha – pensavo che avrebbe corso una gara, ma non è andata così”. Secondo lo spagnolo il due volte campione mondiale nel 2007 con la Ducati e nel 2011 con la Honda “vorrà fare Phillip Island e altre piste, sicuramente lo vedremo in lotta con noi”. “Sarebbe una grande notizia – ha concluso Lorenzo – se Casey tornasse. La MotoGP è difficile ma se ci fosse Stoner sarebbe emozionante”.