Il caso degli sponsor di Lorenzo

di Alba D'Alberto Commenta

La coreana HJC smentisce la rottura del contratto con Lorenzo ma è vero che il campione spagnolo ha già avviato una collaborazione con la francese Shark. Così il compagno di squadra di Rossi ne approfitta per attaccare i media italiani. 

Che tra l’Italia e la Spagna del motogp si sia creata una frattura è vero ma che addirittura si usino le menzogne è eccessivo. E infatti Lorenzo non si è regolato nell’accusare i media italiani pur sapendo che ha in tasca un contratto con la Shark, l’azienda francese che gli vorrebbe corrispondere anche un bel pacchetto di soldi.

Ecco la ricostruzione del caso fatta dalla Gazzetta dello Sport

La coreana HJC smentisce la rottura del contratto di sponsorizzazione. Il pilota twitta: “Gli italiani vogliono danneggiarmi”. Ma avrebbe già firmato per tre anni con l’azienda francese a 800mila euro a stagione

È giallo sul casco di Jorge Lorenzo. L’azienda coreana HJC, sponsor del pilota spagnolo, ha smentito le voci secondo cui avrebbe risolto in anticipo il contratto con il pilota maiorchino. “Lorenzo continua a essere il nostro ambasciatore numero uno”, si legge nel comunicato della HJC.
TWEET E SHARK — Il campione del mondo della MotoGp ha pubblicato su Twitter la nota dello sponsor, ringraziandolo per il chiarimento e chiudendo con una polemica. “Tutte queste voci provengono esclusivamente dai media italiani che vogliono danneggiarmi”, ha affermato il compagno di squadra di Valentino Rossi, suo rivale per il titolo nella stagione da poco conclusa. In realtà, però, Lorenzo avrebbe già firmato un contratto di tre anni con l’azienda francese Shark per una cifra ragguardevole: circa 800mila euro l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>