Rossi non è veloce ma sarà un pesciolino che scappa

di Alba D'Alberto Commenta

Rossi deve difendere il vantaggio risicato che ha nei confronti del compagno di squadra Lorenzo. Ma per non perdere il primato della popolarità, ha deciso di lanciare un nuovo casco e fare una dichiarazione di umiltà ammettendo che Jorge è il più veloce. 

Magari non tutti sono interessati al casco di Rossi, per cui meglio riportare la sua dichiarazione alla vigilia del motogp di Misano:

In mattinata è andata male, ho sofferto tanto soprattutto con la gomma davanti e nelle curve a destra dove però forse siamo tutti al limite; nel pomeriggio, invece, abbiamo fatto un bello step in avanti migliorando molto. Stiamo lavorando per cercare il bilanciamento ottimale, ma il mio ultimo run è stato positivo e anche con la gomma anteriore dura ho trovato un feeling migliore. Sono cresciuti nel finale, ma Jorge è più veloce: c’è qualche decimo da recuperare sul passo e soprattutto nel T3 dove fatico nelle curve a destra. Le alette? Non conosco i riscontri di Jorge, ma non sono male, forse sabato le provo pure io.

Il Dottore è cresciuto da un giorno all’altro ed ora deve difendersi dagli attacchi degli avversari. Il più temibile è il suo compagno di squadra. La speranza è che il nuovo casco gli porti bene. Ecco la presentazione che ne fa il suo designer di sempre:

Ambientazione marina e stile da cartoon per il casco di Vale questa volta – dice Aldo Drudi, lo storico designer di Rossi -. Il pesciolino è Valentino, non ha l’espressione spaventata, ma sta facendo di tutto per scappare. Poi ci sono i suoi cani con la maschera per rispettare l’ambiantazione marina, il 58 per il Sic e i suoi soliti simboli. L’intento è si raffigurare un Valentino impegnato, ma molto sotto pressione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>