Connect with us

Primo Piano

Aprilia è assunta nell’Arma dei Carabinieri

Si chiama Aprilia Caponord 1200 Rally ed è una moto nuova di questo marchio. Un crossover supertecnologico, comodo e superequipaggiato, adatto per un gran numero di viaggi. Non è un caso che sia stata scelta dall’Arma dei Carabinieri.La notizia che l’Arma dei Carabinieri ha scelto l’Aprilia Caponord 1200 Rally per i suoi uomini in servizio, la prendiamo direttamente dalla Gazzetta dello sport che dice:

E’ stato presentato nella sede romana del Comando Generale dell’Arma dei carabinieri, il prototipo del motoveicolo Aprilia Caponord 1200 con livrea istituzionale e allestimenti codificati per motocicli in uso alle forze di polizia (dispositivi sonori e luminosi, predisposizione per l’apparato radio e bauletto per l’alloggiamento dell’armamento di Reparto). Il Gruppo Piaggio, dopo essersi aggiudicato, nel 2014, la gara d’appalto per la fornitura di 25 motoveicoli, ha prodotto l’ esemplare che consentirà ai motociclisti dell’Arma di poter sfruttare appieno la maneggevolezza e la versatilità della sport tourer della Casa veneta.

Mentre per quanto riguarda la descrizione della moto è meglio far affidamento sull’Aprilia che racconta:

La nuova Aprilia Caponord 1200 Rally: più eclettica, più protettiva, più comoda, superequipaggiata. Le grandi prestazioni del bicilindrico a V da 1200cc si abbinano alle eccezionali doti ciclistiche tipiche di tutte le motociclette Aprilia e a contenuti tecnologici da primato quali ride-by-wire con tripla mappatura, traction control, cruise control e ABS disinseribile.

Caponord 1200 Rally affronta con intelligenza ogni percorso: questa crossover adotta infatti l’esclusivo e brevettato sistema di sospensioni semi-attive ADD (Aprilia Dynamic Damping), avanzatissimo sistema dinamico di sospensioni sviluppato da Aprilia e coperto da brevetto, punto di riferimento nel motociclismo a livello mondiale per tecnologia, efficacia e affidabilità.

E poi naturalmente il video e le foto.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Primo Piano