La Panda continua a piacere, anche usata. I prezzi in circolazione

di Alba D'Alberto Commenta

La Panda, anche alla sua veneranda età, è ancora un’auto molto ricercata e i prezzi per le nuove versioni e per l’usato garantito, sono anche parecchio appetitosi. Vediamo cosa si dice intorno alla Panda e alla 4×4.

La prima cosa da dire è che la Panda, dagli anni Ottanta ad oggi, ha saputo costruirsi un mito intorno diventando il punto di riferimento per numerose generazioni. Una urban car che è giunta ormai alla terza serie ma non ha mai perso appeal tra il pubblico degli automobilisti che ne apprezzano soprattutto il rapporto qualità/prezzo.

Il pubblico adora la Panda e soltanto nel 2014 gli ordinativi per questa vettura sono stati più di 78 mila. È arrivata seconda anche la Fiat 500 che è sempre stata un pallino per gli automobilisti dello Stivale.

I vari modelli di Panda, differiscono uno dall’altro per via della dimensioni: la Panda base ha una lunghezza di 365 centimetri, una larghezza di 164 centimetri e un’altezza di 155 mentre gli altri modelli sono leggermente più grandi. La versione 4×4 con i suoi caratteristici fascioni laterali è lunga 369 centimetri, larga 167 e alta 161.

Quello che colpisce, comunque, è sempre il prezzo. Per l’allestimento Pop si parte da 10.710 euro nella versione a benzina, che diventano 14740 nella versione Natural Power e diventano 12.710 nella versione a GPL. Basta poi servirsi di un configuratore online per vedere come cambia il prezzo in base alle esigenze specifiche.

L’usato dà molte soddisfazioni. La terza serie Panda va da un minimo di 6600 ad un massimo di 8400 euro ma per le Panda del 2012 il prezzo scende anche a 2900 euro. Non si scende sotto i 2000 nemmeno per le 4×4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>