Dalla Corea potrebbe arrivare la prima auto eolica

di Alba D'Alberto Commenta

Tutte le case automobilistiche stanno perfezionando il parco auto con vetture ecologiche e la sperimentazione in tal senso è spinta anche dalla Formula E. Si scopre allora che dalla Corea potrebbe presto arrivare un’auto eolica.

Sarebbe la prima auto alimentata dal vento. Questa vettura ha superato i test su strada, è stata prodotta in Corea ed è stata già presentata su Nature Communications. Quello che alimenta la macchina eolica è un generatore che imita i movimenti dei vessilli, delle bandiere e poi converte il vento in entrata in energia per la macchina.

I test hanno confermato che il generatore ideato in Corea può essere sviluppato anche su larga scala rendendo poi possibile la creazione a catena, di un’auto ecologica e a basso costo. Sarebbe una novità nel nostro panorama ma bisogna ancora affidarsi all’intuito e all’intelligenza dei ricercatori della University di Gwangiu che sta collaborando con l’Ateneo di Seoul e con il centro di ricerche della Samsung.

Tecnicamente, di base, c’è soltanto il generatore, molto leggero, da montare sul tetto dell’auto. È questo a sfruttare l’energia del vento per trasferirla nelle cariche elettriche. Questa evoluzione nelle tecniche di base delle auto ecologiche nasce da uno studio approfondito condotto sui materiali da impiegare nelle costruzioni motoristiche. Nella sperimentazione è stato dimostrato che le bandiere di dimensioni pari a 7,5 centimetri per 5 centimetri, producono energia pari a 0,86 MegaWatt.

La conclusione dei test è che con un semplice meccanismo, quello della bandierina creata con materiali flessibili e resistenti, si può convertire l’energia cinetica del vento in energia elettrica. Adesso è necessario trovare anche delle case automobilistiche in grado d’inserire nella dotazione di base di una macchina ecologica, il generatore eolico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>