Rosberg vince a Monaco ed è leader mondiale

di Alba D'Alberto Commenta

Nico Rosberg si è aggiudicato una delle gare più difficili e tecniche di tutto il campionato di Formula 1, guadagnando il gradino più alto del podio a Monaco. Nel Principato, con questo successo, ha ottenuto anche la maglia di leader della classifica mondiale.

Nico Rosberg, con il circuito del Principato, ha un certo feeling e già l’anno scorso aveva dimostrato di essere un fuoriclasse quando si tratta di mettere in gioco le proprie abilità tecniche. E così nel 2014 ha fatto segnare il bis. Il pilota tedesco, che tra l’altro risiede a Montecarlo, ha dominato sul circuito di casa sua dall’inizio alla fine. È stato insidiato più di una volta da Lewis Hamilton che però non ha trovato il passo giusto per superarlo. La loro sfida dura da sempre. L’anglocaraibico, in realtà, è stato molto nervoso durante tutta la gara perchè in ballo c’era anche la maglia di leader del mondiale.

Questa maglia, alla fine, è andata proprio a Rosberg che si porta in testa alla classifica piloti con 122 punti, inseguito ancora una volta da Hamilton, distante soltanto 4 lunghezze e fermo a 118 punti. Il terzo posto è di Daniel Ricciardo che pur non essendo partito bene, alla fine è salito sul podio a soli 4 centesimi da Hamilton.

Non brilla e non convince ma comunque conquista i suoi punti: è Alonso, quarto a Monaco dove la Ferrari, se anche avesse avuto qualche speranza di far bene, avrebbe dovuto contare su Raikkonen piuttosto che sullo spagnolo. Peccato che poi Kimi sia stato tamponato dalla Marussia di Chilton. Iceman alla fine deve accontentarsi della dodicesima posizione e del giro più veloce al 75esimo passaggio.

Hulkenberg chiude la gara in quinta posizione e regala qualche punto importante alla Force India che deve accontentarsi soltanto della sua performance visto che Pereza abbandona gara al primo giro dopo una collisione con la McLaren di Button.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>