Sepang, Marquez da record domina i test

di Gioia Bò Commenta

 Più veloce della Luce! Superman? No, semplicemente Marc Marquez ammirato sulla pista di Sepang, dove si è appena conclusa una tre giorni di test in vista della nuova stagione di Moto Gp. Il pilota della Honda ha fatto segnare il nuovo record della pista, migliorando il primato che apparteneva a Stoner (1’59”607 nel 2012).

Il fenomeno spagnolo ha preso il volo sulla pista di Sepang, girando per ben tre volte sotto il muro dei due minuti e compiendo il secondo giro in soli 1’59”533. Straordinario Marquez e straordinari i meccanici della Honda, che sin dalle prime battute sono riusciti a mettere lo spagnolo nelle condizioni di staccare gli avversari. Avversari che comunque non hanno sfigurato sulla media distanza, considerando che altri tre piloti sono riusciti a restare sotto i due minuti. Valentino Rossi ha fatto fermare il cronometro sull’1’59”727, Lorenzo ha girato sull’1’59”866, mentre Espargaro ha girato in 1’59”998.

Record a parte, il campione del mondo 2013 ha anche tentato una simulazione di gara, che ha “spaventato” non poco i team avversari. Il numero 93 della Honda, infatti, solo per un paio di giri si è mantenuto su tempo superiore ai due minuti, facendo registrare una media di 2’00”5. Tempi che fanno impressione, se si considera che siamo solo ai primi test della stagione. Marquez dunque ancora favorito per il Mondiale? Il diretto interessato si dice soddisfatto ma frena gli entusiasmi:

Ci siamo concentrati sul setup e abbiamo raccolta una buona mole di dati, che ci sarà utile per il prossimo test qui. Questo era solo il primo test, ma siamo riusciti a lavorare già sulla simulazione di gara e non è affatto andata male. C’è ancora molto lavoro da fare e gli altri non staranno a guardare, ma la strada è quella giusta.

Photo Credits | Mirco Lazzari gp/Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>