L’importanza di controllare le gomme prima del viaggio

di Alba D'Alberto Commenta

 

Distrazione e viaggi non vanno d’accordo. Ecco alcune buone prassi per effettuare un itinerario tranquillo, a cominciare dal controllo dei pneumatici.

I suggerimenti provengono dalla campagna “Progetto Autostrade 2013”, la quale è stata lanciata da Continental in alcune aree di servizio di Autostrade per l’Italia. L’iniziativa si è tenuta di recente nei quattro fine settimana compresi tra il 30 agosto e il 22 settembre sulle principali tratte di Autostrada del Paese, all’interno delle zone di Milano, Piacenza, Bologna, Genova, Firenze, Rimini, Ancona, Roma, Frosinone, Pescara e Napoli. La campagna, dunque, ha toccato alcuni dei centri nevralgici d’Italia.

Da questa modalità di iniziativa, che ha messo a disposizione di tutti gli automobilisti la professionalità dei rivenditori Continental, è emersa la tendenza degli italiani a controllare gli pneumatici solo prima di un lungo viaggio o quando si ha del tempo libero. Un trend che non è del tutto corretto. Basti pensare che gli automobilisti coinvolti nell’iniziativa sono stati circa 2.700: di questi, il 30 per cento ha accettato di effettuare i controlli sulle gomme. Per quanto concerne gli oltre 800 autoveicoli analizzati (per un totale di oltre 3000 pneumatici sottoposti a controllo) non sono stati valutati dei gravi danni strutturali, ma in molti casi lo stato di usura era piuttosto significativo. Questo è un motivo di riflessione. Nello specifico, tra i problemi rilevati nel corso dei ‘check’ i più frequenti riguardano le gomme invernali ancora in circolazione, la presenza di due pneumatici nuovi e due usurati, alcuni casi di gomme ormai a ‘fine corso’, gravemente danneggiate e con battistrada quasi liscio.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>