Alfa Romeo rinnova Giulietta e Mito

di Alba D'Alberto Commenta

alfa-romeo-giulietta-my-2014-db1a0edade7e004a0c08c935f9df0344

Importantissime novità in casa Alfa Romeo. Al Salone di Francoforte dal 12 al 22 settembre, lo stand proposto dal Biscione sarà all’insegna di passione e innovazione. Il merito è soprattutto della 4C, la sportiva ormai prossima al debutto sui mercati internazionali. Ma non mancano altre importantissime news. Riguardano nello specifico Giulietta e MiTo.Ecco, intanto, la nuova Giulietta o per meglio la versione “model year 2014”. Queste le novità: un nuovo motore 2000 cc JTDM 2 turbodiesel da 150 Cv e 380 Nm e un nuovo sistema di infotainment Uconnect con touchscreen da 5″ o 6,5″ Radionav. Esteticamente la vettura si presenta con una diversa griglia anteriore con cornice cromata dei fendinebbia e inediti cerchi da 16”, 17” e 18”. Cambiano anche i colori esterni: Perla Moonlight, Blu Anodizzato e Bronzo. All’interno ci sono diversi sedili avvolgenti con nuovi rivestimenti, un inedito volante e diversi trattamenti per plancia, I pannelli delle porte e le maniglie. Non mancano poi nuovi vani portaoggetti e nuovo disposizione del bagagliaio. La Giulietta “model year 2014” sarà disponibile a partire da ottobre in tutti i principali mercati europei.

Fiat MiTo

Anche la MiTo si rinnova. A Francoforte si presenterà, come la Giulietta, con la livrea del “model year 2014”. Le novità riguardano la nuova calandra cromata, in versione grigio antracite, e la finitura brunita dei gruppi ottici anteriori. All’esordio sulla MiTo anche il motore 900 cmc Turbo TwinAir da 105 Cv a benzina con consumi e dei livelli di CO2 ai vertici del settore. Nuovo anche il sistema Uconnect con touchscreen a colori da 5″, che è disponibile anche con sistema di Navigazione. Sempre nell’abitacolo, infine, sono proposti dei nuovi interni con 4 diverse sellerie e 3 inedite plance per un ambiente, quello della MiTo 2014, che sembra decisamente raffinato e in sintonia con la vocazione sportiva e giovanile del modello Alfa Romeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>