Toyota Camatte 57s, l’auto elettrica per i bambini

di marco mancini Commenta

Le nuove generazioni vanno educate sin da subito al rispetto per l’ambiente, e così è bene partire anche dalle auto. Basta modellini di Ferrari, McLaren o altre auto inquinanti, meglio i modellini delle auto elettriche. Specialmente se in scala 1:1 e perfettamente guidabili. È il caso della Toyota Camatte 57s, un modello che sta facendo molto discutere in quanto si tratta di un’auto elettrica in tutto e per tutto, ma è adattabile anche ad un bambino.

Per adesso non sono state date specifiche più precise per quanto riguarda l’età, ma avendo un motore elettrico uguale a quello delle comuni auto oggi in commercio, probabilmente ci vorrà perlomeno il patentino A per poterla guidare. Ma tant’è, per ora non possiamo fare altro che limitarci a presentarvela così come è stata mostrata al Tokyo Toy Show.

Il concept mostrato tra i vari giocattoli ha le dimensioni di una normale automobile. È lunga tre metri, alta uno, non ha il tettuccio né gli sportelli, ma si possono aggiungere “montando” i vari pezzi. Infatti la carrozzeria è completamente smontabile (il 57 del nome rappresenta il numero dei pannelli intercambiabili) in modo da poterla sostituire con pezzi colorati o cambiarne proprio la forma. All’interno invece la novità è rappresentata dai pedali regolabili. Siccome può essere guidata anche da un bambino, i pedali possono essere alzati in modo da venire incontro alle dimensioni ridotte del guidatore.

Il mezzo ha tre posti, uno davanti e due dietro, non ha il bagagliaio ma ha quasi tutte le dotazioni di una normale automobile, con fari, paraurti, specchietti e tanto altro. Siccome, come detto, si tratta di un’auto che può essere guidata sulle normali strade anche da un bambino, i produttori hanno introdotto i doppi comandi sul sedile posteriore. In questo modo, anche se a guidare l’auto nel posto anteriore c’è un minore, subito dietro il genitore può controllare eventuali errori e porvi rimedio in tempo. Siamo curiosi di scoprire quale genitore sarà così folle da far guidare il proprio bambino in città.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>