Mazda 6 2013: i prezzi per il mercato italiano

di Blogger Commenta

Si rinnova completamente l’aggiornamento della Mazda 6 2013, curata nei particolari, dallo stile alla tecnologia, presta molta attenzione alla sicurezza ed al rispetto per l’ambiente, nel pieno rispetto del nuovo corso del marchio giapponese.

Uno stile slanciato per la nuova Mazda 6 2013 che prende in prestito qualche dettaglio della CX-5, come la mascherina che continua nei gruppi ottici anteriori per ottimizzare aerodinamica e visibilità, come i montanti anteriori arretrati di 10 cm. I passaruota anteriori ed il padiglione rastremato della berlina creano un piacevole effetto coupè. La versione wagon unisce praticità ed eleganza, le dimensioni sono importanti (4,87 m la berlina e 4,80 metri la wagon) la nuova Mazda 6 2013 ha una presenza importante su strada.

Gli interni della nuova Mazda 6 2013 offrono grande spazio e comfort ai cinque passeggeri che potrà ospitare, grazie al passo di 283 cm, al vertice della categoria alla quale appartiene. La plancia è caratterizzata da un quadro strumenti a 3 quadranti con display da 3,5 pollici per leggere le info del computer di bordo e schermo touch screen da 5,8 pollici dedicato al sistema d’infotainment che si può agevolmente gestire da un apposito comando presente sulla console centrale.

La tecnologia è presente ovunque, sempre attenta agli aggiornamenti, sulla nuova Mazda 6 2013 si potranno anche leggere le email grazie alla connessione bluetooth con il proprio smartphone, è visualizzare anche gli sms. Il sistema audio Bose consente di ascoltare perfettamente la musica attraverso ben 11 altoparlanti e acustica surround.

I rivestimenti sono in tessuto nero o, volendo, in pelle nera o bianco avorio, il bagagliaio ha una capacità di 489 litri per la berlina e 522 litri per la wagon, abbattendo i sedili posteriori si arriva a 1664 litri.

I materiali utilizzati per la Mazda 6 2013 sono di acciaio ad alta resistenza, con il compito di risparmiare carburante e ridurre le emissioni CO2, è stato adottato il sistema i-ELOOP per il recupero dell’energia in frenata, e l’i-stop che spegne il motore al minimo. Le motorizzazioni, dotate di tecnologia Skyactiv, sono il 2 litri a benzina da 165 cavalli, il 2.2 diesel da 150 cavalli o 175 (Euro 6) e il 2.5 a benzina da 192 cavalli. Il diesel da 150 cavalli, abbinato al cambio manuale a 6 marce, dichiara consumi di 3,9 l/100 km con emissioni di appena 104 g/km.

Fra i dispositivi di sicurezza della Mazda 6 2013 il radar che mantiene la distanza di sicurezza dai veicoli che precedono fino a 200 km/h di velocità massima, il sistema che frena con segnale di allerta al guidatore in caso di possibilità di urto tra i 15 km/h e 145 km/h, quello che frena l’auto fino a 30 km/h per impedire urti frontali in città o attenuarne le conseguenze, e l’allerta per l’involontario cambio di corsia di marcia. Non manca il dispositivo per l’angolo cieco degli specchi retrovisori esterni, il controllo degli abbaglianti, i fari adattivi, l’assistenza alle partenze in salita e le luci lampeggianti che segnalano le frenate d’emergenza.

I prezzi della nuova Mazda 6 2013 riservano una sorpresa, la wagon avrà lo stesso prezzo della berlina a parità di motorizzazione e allestimento. Si parte da 27.900 euro per la 2.2d da 150 cavalli con cambio manuale nell’allestimento Essence, per arrivare ai 35.350 euro della 2.2d da 175 cavalli nell’allestimento top di gamma Exceed abbinata al cambio automatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>