MINI Paceman John Cooper Works, in arrivo la prossima primavera

di Blogger Commenta

Anche il suv britannico avrà la sua variante hot, così, con la MINI Paceman John Cooper Works, si completa la gamma del marchio inglese, alla quale non manca ormai nulla: berlina, cabrio, station wagon Clubman, coupé, roadster, Suv Countryman. La Paceman, la versione coupè della Sports Activity Coupé, come viene definita la Mini Paceman dalla Casa di Oxford, chiude il cerchio.

Tre porte e la possibilità di ospitare quattro passeggeri, piuttosto comodamente, l’allestimento John Cooper Works della MIMI Paceman, è dotato di serie di un apposito kit aerodinamico che comprende cerchi in lega leggera da 18 pollici, doppio terminale di scarico cromato, minigonne specifiche, spoiler. La caratteristica estetica è la carrozzeria dalle tinte sgargianti, tipiche delle sette Mini John Cooper Works.

Un look decisamente aggressivo per la MINI Paceman John Cooper Works, al quale contribuiscono anche altre caratteristiche fra cui l’assetto abbassato di 1 centimetro rispetto alla Cooper S, con sospensioni specifiche e l’impianto frenante maggiorato con le pinze freno bene in vista.

In linea con l’aspetto esterno, anche nell’abitacolo della MINI Paceman John Cooper Works non potevano mancare gli allestimenti corsaioli, dal volante sportivo a tre razze con cuciture decorative in contrasto rosso e il logo John Cooper Works.

Ancora cuciture rosse in contrasto sulla leva del cambio, tappetini con cuciture rosse, rivestimenti in pelle per i sedili sportivi, inserti in nero lucido, il cielo del tetto antracite. I due passeggeri posteriori della MINI Paceman John Cooper Works alloggeranno su sedili separati.

Il nuovo motore di cui è dotato la MINI Paceman John Cooper Works è il 4 cilindri 1.6 litri sovralimentato da un turbocompressore è in grado di erogare una potena di 218 cavalli a 6.000 giri, con una coppia massima di 280 Nm tra i 1.900 e i 5.000 giri, grazie all’overboost raggiunge temporaneamente i 300 Nm quando viene richiesta una maggiore potenza. Il cambio è manuale a 6 velocità oppure, l’automatico sempre a 6 marce dotato della funzione Steptronic.

Parliamo di prestazioni, la MINI Paceman John Cooper Works riesce a raggiungere una velocità massima di 226 km/h ed ha uno scatto di accelerazione da fermo a 100 km/h in soli 6,9 secondi. I consumi nel ciclo combinato sono di 13,5 km percorribili con un litro di carburante ed emissioni CO2 si attestano a 172 g/km.

Il debutto della MINI Paceman John Cooper Works avverrà al Salone di Detroit, in programma dal 14 al 27 gennaio, mentre il lancio sul mercato è previsto per la primavera del 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>