Toyota RAV4 2013: la quarta generazione al Salone di Los Angeles 2012

di Blogger Commenta

Una nuova generazione che vuole bissare il successo delle precedenti, questo rappresenta la quarta generazione della Toyota RAV4 2013 presentata al Salone di Los Angeles 2012. Il suv compatto giapponese nasce nel 1994 ed è subito successo, tanto da essere commercializzata in oltre 150 paesi, con vendite che superano abbondantemente i quattro milioni.

Tanto successo ha portato la casa giapponese a realizzare la nuova Toyota RAV4 2013, una versione ancora più moderna, con una qualità migliorata in generale, ed in particolare per quanto riguarda l’abitacolo che lascia spazio a molto comfort.

Esteticamente la nuova Toyota RAV4 2013 ha qualche modifica rispetto alla precedente generazione, innanzitutto le dimensioni, più lunga di 205 millimetri e più larga di 30 millimetri, diminuisce invece in altezza di 25 millimetri. I gruppi ottici adottano la tecnologia a Led per una migliore visibilità.

La novità del posteriore della nuova generazione della Toyota RAV4 2013 è la comparsa della ruota di scorta sul portellone, dove spiccano i gruppi ottici che affiancano l’altra importante novità funzionale, che riguarda il portellone che si apre verso l’alto e non più su un lato.

Completamente nuovo l’abitacolo della Toyota RAV4 2013, molto spazioso e confortevole che permette ai passeggeri di muoversi più agevolmente. Sono molte le superfici soffici al tocco. A bordo si respira aria di robustezza che si nota anche dalla nuova plancia, suddivisa in due zone ben distinte i rivestimenti sono in pelle, particolare che regala all’ambiente un’aria raffinata.

Nuova anche la posizione di guida della Toyota RAV4 2013, accesso comodo a tutti i comandi principali, alti livelli di comfort e visibilità migliorata grazie alla riduzione delle dimensioni dei montanti anteriori che sono stato spostasti in posizione più esterna.

Sotto il cofano della Toyota RAV4 2013 ci sarà il nuovo motore 2.0 diesel che eroga 124 cavalli di potenza, sistema Start&Stop ed emissioni CO2 che si attestano a 127 g/km. Per l’alimentazione a benzina è a disposizione il 2.0 da 151 cavalli, infine, per il gasolio ci sarà il 2.2 da 150 cavalli abbinato al cambio manuale o automatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>