Mini John Cooper Works, più cattiva al Salone di Parigi 2012

di Blogger Commenta

Era stata presentata in anteprima a Ginevra, ed ora sono state diffuse diffuse nuove immagini ufficiali della Mini John Cooper Works, equipaggiata con il potente 218 cavalli, la prima della gamma ad adottare la trazione integrale ALL4 di serie, capace di toccare una velocità massima di 225 km/h. Il debutto mondiale sarà al Salone di Parigi 2012 in programma dal 27 settembre al 14 ottobre.

Mini John Cooper Works è il modello di serie più sportivo e veloce fino ad oggi prodotto dalla casa britannica, sarà prodotta in soli 2000 esemplari, ed è dedicata a chi vuole qualcosa in più dalla sua Mini Cooper.

Dall’aspetto molto più cattivo, la Mini John Cooper Works mette a disposizione sette diversi colori di carrozzeria, con tinte contrastanti per tetto e specchietti retrovisori. Per rendere l’aspetto ancora più pepato, fra gli optional ci sono le strisce adesive in bianco, nero o rosso. Anche gli interni hanno un aspetto che richiama le auto sportive, molto ricco di dettagli che non fanno altro che sottolineare la vera natura della Mini John Cooper Works. Si potrà scegliere anche la configurazione più adatta alle proprie necessità, quattro o cinque posti.

La capacità del bagagliaio parte da 350 litri per arrivare a 1.170 litri, a seconda della sistemazione degli schienali dei sedili posteriori. La Mini John Cooper Works è lunga 413 cm, larga 179 e alta di 155 cm, il passo è di 260 cm. Completano l’estetica i cerchi in lega da 18 pollici (optional da 19), le pinze dei freni verniciate in rosso e l’assetto ribassato di un centimetro.

Sotto il cofano della Mini John Cooper Works il già conosciuto 4 cilindri Valvetronic 1.600 Turbo Twin Scroll a iniezione diretta capace di erogare una potenza di 218 cavalli con una coppia massima di 280 Nm, grazie all’overboost può arrivare a 300 Nm. Secondo i dati diffusi dalla casa, potrà spingersi fino a 225 km/h, scattando da 0 a 100 km/h in 7 secondi. I consumi medi dichiarati sono di 7,4 litri per percorrere 100 chilometri, con emissioni CO2 che si attestano a 172 g/km e diventano 184 g/km con il cambio automatico.

La versione di serie della Mini John Cooper Works è proposta con cambio manuale a 6 marce, ma si potrà optare per quella automatica a sei rapporti. Per le prestazioni offerte, la casa britannica fa sapere che l’impianto frenante è stato doverosamente adeguato.

Prezzi ed altri dettagli della Mini John Cooper Works saranno diffusi al Salone di Parigi 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>