Renault Clio 4, la quarta generazione al Salone di Parigi 2012

di Blogger Commenta

Sono state pubblicate le prime foto ufficiali della Renault Clio 4, la quarta generazione che debutterà al Salone di Parigi 2012. Al designer Laurens van den Acker è stato affidato il compito, molto difficile, di realizzare la quarta generazione di un modello che deve incontrare il favore del pubblico, e far dimanticare quello attuale, nato nel lontano 1990 e che non ha mai smesso di piacere.

Basata su un’evoluzione della piattaforma esistente, la nuova Renault Clio 4 si presenta adesso con linee decise e sportiveggianti. Il frontale è dominato dalla grande losanga e dai gruppi ottici dotati di tecnologia a led separate. Al posteriore, i gruppi ottici si sviluppano orizzontalmente e metto in risalto i parafanghi mustolosi.

Non mancano i dettagli che vanno a sottolineare il nuovo aspetto grintoso della nuova Renault Clio 4, dalle minigonne, all’altezza ridotta da terra, alle carreggiate larghe, oltre a pnematici ribassati. Tutti particolari che il designer ha voluto per enfatizzare la nuova immagine sportiva della Renault Clio 4, indipendentemente dalla motorizzazione scelta.

In completa rottura con il passato, la nuova Renault Clio 4 propone otto nuove colorazioni, fra cui la tinta Rosso Passion mostrata nella foto. Una vero e proprio distacco da qualsiasi precedente versione, una nuova identità che si svela anche sul fronte delle nuove tecnologie adottate. La buona e cara utilitaria si trasforma in una nuova generazione dotata di motori a tre e quattro cilindri, sistema multimediale R-Link con connessione web e una serie di accessori che, fino a qualche tempo fa, erano destinati ad una categoria superiore, fra cui l’Easy Access System II, la retrocamera e il cambio a doppia frizione.

Debutto, quindi, per i motori della Renault Clio 4, il tre cilindri benzina sovralimentato di 0.9 litri Energy Tce, da 90 cavalli ed una coppia di 135 Nm, dotata del sistema Start&Stop. I consumi dichiarati sono di 4,5 l/100 km ed emissioni CO2 di 105 g/km. Si potrà anche scegliere il quattro cilindri di 1.2 litri TCe da 120 cavalli e 190 Nm di coppia, abbinato alla trasmissione a doppia frizione EDC.

Per chi preferisse il diesel, Renault Clio 4 mette a disposizione il 1.500 litri dCi da 90 CV e 220 Nm con Start&Stop, consumi davvero ridotti, 3,4 litri per percorrere 100 km ed emissioni C02 di 90 g/km. Su tutte le versioni saranno disponibili l’indicatore di cambio marcia GCI, un indicatore dello stile di guida e il tasto ECO4 per ridurre i consumi fino al 10 per cento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>