Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2012 trionfa Alfa Romeo

di Blogger Commenta

concorso-eleganza-villa-este-2012-alfa-romeo

Si è tenuto nello scorso week end il prestigioso Concorso d’Eleganza Villa d’Este, la prestigiosa passarella di auto d’epoca e design, aperta per la prima volta nella storia della manifestazione al pubblico e non solo agli invitati. É praticamente stato il trionfo dell’Alfa Romeo che ha ricevuto molti riconoscimenti, come è ormai d’abitudine della Casa del Biscione.

La regina indiscussa dell’evento più importante a livello europeo è stata l’Alfa Romeo 6C 1750 GS Coupé Figoni del 1933, il cui proprietario è il canadese David Cohen. Ha, infatti conquistato, ben tre premi: la prestigiosa Coppa d’Oro, assegnata dal Referendum a Villa D’Este, il Trofeo BMW Group Italia, assegnato dal pubblico di Villa Erba e il Trofeo BMW Group assegnato dalla giuria a Villa d’Este.

La Casa del Biscione non si è fermata qui, vince anche nella categoria concept car, con l’Alfa Romeo 4C, premiata con il Design Award for Concept Cars & Prototypes, assegnato dal pubblico di Villa Erba, confermando l’interesse per la piccola coupé sportiva italiana. Lotta fino all’ultimo momento con Pininfarina Cambiano, Italdesign Giugiaro Brivido e Lexus LF-LC.

Gli altri premi assegnati dalla giuria del Concorso d’Eleganza Villa d’Este sono andati alla Avions Voisin C 25 Berline Aerodyne (1935) dello svizzero René Rey, la vettura del dopoguerra meglio conservata era la Porsche, 917/K Coupé (1969) del britannico Mark Finburgh. L’auto meglio restaurata è stata la Ford GT 40 Mk3 Coupé (1968) di Gary W. Bartlett.

Ed ancora la Rolls-Royce di Caeser Peier la Silver Ghost Picadilly Roadster (1922), molto votata anche la Mercedes-Benz 300 SL Coupé Gullwing (1956) di Lionel Scotto le Massese. Il premio miglior design degli interni è andato alla Ferrari 250 Europa Coupé Vignale, 1954 di Heinrich Kampfer, il design più eccitante era quello della Lamborghini LP 400 Countach Coupé Bertone del 1975 di Paul van Doorne, ed infine la vettura che arrivava su strada più lontano è stata la Tatra 87 Sedan Aerodynamic Ringhoffer, 1939 di Karol Pavlu che arrivava dalla Slovacchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>