Citroen DS, il primo teaser sulla pagina Fecebook

di Blogger Commenta

Anche questa volta è Facebook a fare da ufficio stampa, la Citroen ha pubblicato sulla pagina ufficiale il primo teaser di quella che potrebbe essere la nuova berlina di grandi dimensioni, la Citroen DS, l’immagine non lascia dubbi poiché è stata accompagnata da una didascalia nella quale lancia il messaggio: “The future of the DS line is already taking shape at Citroën…” vale a dire “Il futuro della linea DS sta già prendendo forma”.

L’estetica ricorda il prototipo della Citroen Metropolis che riportava gli ultimi esercizi di stile lanciato a Shangai all’Expo 2010, sembrerebbe trattarsi di una berlina/wagon per la coda tronca ed alta, ma potrebbe esserci qualcosa anche della C-Metisse presentata al Salone di Parigi del 2006.

Dalle indiscrezioni la nuova Citroen DS dovrebbe fare il suo debutto ufficiale al Salone di Pechino in programma dal 27 aprile al 2 maggio, ma arriverà sicuramente al Salone di Parigi ad ottobre. La decisione di debuttare in Cina lascia chiaramente intendere quali siano le intenzioni del Double Chevron, espandersi dove le grandi macchine di lusso sono molto richieste, più che in qualsiasi altro Paese. Proprio a questo hanno pensato altri grandi marchi come Volkswagen, che ha presentato la Phaeton, Audi presente sul mercato con l’A8 e BMW che ha presentato la Serie 5.

Anche Citroen non fa mistero di voler rivolgere le sue attenzioni ad altri mercati emergenti vista la situazione non rosea europea in cui le vendite sono decisamente in calo. Nel prossimo futuro, nei programmi c’è la commercializzazione della crossover DS5 e dell’inedita berlina che avrà la coda che si ispira alla DS4.

Ricordando che la Citroen DS prende spunto dal prototipo della Metropolis, dovrebbe conservare le stesse imponenti dimensioni, ben 530 cm, come la Mercedes Classe S a passo lungo, con meccanica sulla base della Citroen C6. La trazione è di tipo integrale, il motore è il benzina 2.0 V6 in grado di erogare una potenza di 272 cavalli abbinato a un’unità elettrica che invia il moto alle ruote posteriori. Secondo i dati dichiarati, la potenza complessiva sarà di 460 cavalli, con emissioni CO2 di soli 70 g/km.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>