Nuovo Actros: Mercedes-Benz e la rivoluzione dei trasporti su strada

di Francesca Spano Commenta

   Per chi lavora nel settore dei trasporti di linea un autocarro è praticamente una seconda casa, per cui è chiaro che ad un design moderno, alla indispensabile affidabilità e ad un alto livello di sicurezza, vanno accostati tutta una serie di comfort che possano permettere di lavorare e di vivere su di un mezzo pesante nel migliore dei modi. Un concetto pratico ma complesso da realizzare, almeno fino ad oggi, visto che il brand più amato e ricercato anche da chi vuole acquistare semplicemente una vettura come Mercedes-Benz è riuscito a ridefinire i limiti di un veicolo sul quale le attenzioni non sono mai troppe. Nasce il nuovo Actros ripensato nei minimi dettagli per ottenere il massimo delle prestazioni e dinamica di marcia e ha inizio una vera rivoluzione grazie all'inserimento di potenti motori Euro VI a bassi consumi e ad una guida sicura, facile e tranquilla. Gli esterni, invece, restano inconfondibili, con “flow”, ottimizzati per favorire l'aspetto aerodinamico.      Elementi di evoluzione incredibili per un mezzo di trasporto indispensabile nella vita di tutti i giorni alle aziende, che lo rendono su un altro livello rispetto a qualsiasi altro autocarro. Mercedes-Benz lo ha interamente riprogettato e collaudato grazie a ben 20 milioni di chilometri di prove su strada in situazioni difficili ed estreme, superate ogni volta brillantemente. Nuove cabine e interni spaziosi e comodi, ma anche innovazioni tecniche fino a qualche anno fa impensabili per risparmiare carburante: il tutto permettendo a chi guida di scegliere tra vari equipaggiamenti e modelli. Interessante poi il design che è moderno ma non esageratamente di tendenza e di certo non aggressivo, nonostante catturi subito l'attenzione e se è vero che "Form follows Function",“la forma segue la funzione”, questa massima è stata pienamente seguita pure per il nuovo Actros. A livello tecnico non mancano poi un parabrezza più inclinato che favorisce l'aerodinamicità, una mascherina a forma di V, una forma della cabina collaudata e lamelle forate con apertura a feritoie nel radiatore e con regolazione in base alla temperatura. Il truck sarà poi dotato sistema telematico FleeBoard, per ridurre i consumi fino al 15% e per i nuovi clienti la prova dei servizi del pacchetto Gestione Veicolo FleeBoard sarà gratuita per quattro mesi. Il Nuovo Actros si può scegliere con motori Euro 5 ed Euro 6, a 6 cilindri con step di potenza da 420 a 510 CV. Questo senza dimenticare che Actros vanta una netta separazione tra zona di lavoro e zona giorno. Cambiamenti rivoluzionari che potrete farvi spiegare nel dettaglio chiedendo una consulenza al vostro concessionario di fiducia e anche per voi guidare e restare a bordo di un truck non sarà mai più lo stesso.
Articolo sponsorizzato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>