Positivo il bilancio 2010 per Audi

di Blogger Commenta

Chiusura di bilancio in attivo per Audi, secondo quanto dichiarato dalla Casa l’utile operativo di 3,34 miliardi di euro, con uno sviluppo di vendite su vasti mercati come Cina e Stati Uniti. L’obiettivo per il 2011 è quello di vendere 1,2 milioni di vetture, il 2010 è stato per Audi l’anno migliore della sua storia a livello di vendite. Le consegne delle vetture sono salite a livello internazionale del 15% per un totale di 1.092.411 unità.

L’ottima performance del Gruppo Audi si deve soprattutto ai numerosi lanci di nuovi prodotti avvenuti nel 2010: la nuova gamma di modelli comprende vetture che spaziano dall’ammiraglia Audi A8 alla Audi A7 Sportback fino alla Audi A1, la prima Audi nel segmento delle compatte premium. Audi ha inaugurato il 2011 vendendo circa 186.850 vetture a livello internazionale in gennaio e febbraio, con un miglioramento del 21,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In Italia, Audi ha chiuso il 2010 in modo estremamente positivo. In un mercato che ha totalizzato 1.960.282 immatricolazioni, con una contrazione del 9,22% rispetto al 2009, la Casa dei quattro anelli ha raggiunto infatti le 59.950 unità. Per la prima volta, il Marchio dei quattro
anelli ha così superato la quota di mercato del 3% e, nel segmento premium, ha confermato la posizione di leadership già raggiunta nel 2009.

Michael Frisch, Direttore Audi Italia, annuncia che il 2011 sarà un altro anno caratterizzato da lanci molto importanti: tra poco più di un mese inizierà la commercializzazione della Audi A6 berlina, a cui seguirà Audi A6 Avant, da sempre un best-seller in Italia e l’attesissima Audi Q3, che porterà i valori di sportività, qualità e tecnologia. Ma sarà anche l’anno della prima Audi full hybrid a raggiungere il mercato: la Audi Q5 hybrid che rappresenta l’inizio del futuro della mobilità, per la Casa di Ingolstadt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>