Abarth 695 Tributo Ferrari al Motor Show di Bologna 2010

di Blogger Commenta

Il Motor Show di Bologna è da sempre la più importante festa di motori in Italia, tendenze e novità capaci di attirare migliaia di visitatori e soprattutto giovani, un contesto in continuo fermento in cui Abarth gioca un ruolo da protagonista. Per questo il brand ha scelto di partecipare con uno stand di forte impatto scenografico in cui saranno si potranno ammirare anteprime mondiali e vetture di attuale produzione, vetture che hanno reso unico a livello mondiale il marchio Abarth.

Riflettori puntati sull’ Abarth 695 Tributo Ferrari, esposta per la prima volta con una livrea Giallo Modena, nata dalla collaborazione tra la casa dello Scorpione e quella di Maranello, basata sulla condivisione di numerosi valori quali la passione per le prestazioni, l’ anima racing, la cura del dettaglio e lo stile italiano. Da luglio ad oggi, Abarth 695 Tributo Ferrari serie speciale numerata e limitata ha già collezionato oltre 600 ordini; oltre la metà dei quali provenienti da Paesi quali Regno Unito, Francia e Germania.

Al Motor Show di Bologna ci sarà spazio anche per un esemplare della Formula Aci-Csai-Abarth che ha partecipato quest’ anno al campionato riservato a questa monoposto realizzata dalla Tatuus su un telaio in fibra di carbonio, motore FPT Racing 1.4 Fire Turbo da 180 CV sulla base di quello già impiegato nel Trofeo Abarth 500 e trasmissione Sadev con cambio sequenziale a sei velocità.

Abarth presenterà anche i nuovi kit “esseesse” per i modelli Abarth 500C e Abarth Punto Evo, atti a migliorarne le prestazioni, l’ handling e la sicurezza, senza rinunciare a un livello di emissioni e consumi contenuto. A dimostrazione dello spirito di elaborazione, nello stand del Motor Show di Bologna si potranno ammirare Abarth Punto Evo “esseesse” e Abarth 500C “esseesse”.

Abarth Punto Evo “esseesse”, presentata con un carrozzerie grigio campovolo, nome che ricorda l’ aeroporto di fronte alla sede storica dell’ azienda, ancora oggi in funzione, sviluppa 180 CV ed una coppia massima di 270 Nm, 216 km/h di velocità massima ed uno scatto da 0-100 km/h in appena 7,5 secondi. Cerchi in lega da 18″ in design specifico “esseesse” color bianco, sedili “Abarth Corse by Sabelt” in pelle nera, dal design marcatamente sportivo, e il navigatore satellitare.

Invece, il kit “esseesse” per la Abarth 500C rende la convertibile dello Scorpione una vera sportiva a cielo aperto: 160 CV di potenza, coppia massima di 230 Nm in modalità sport, la velocità massima di 209 km/h e un’accelerazione da 0-100 km/h in appena 7,6 secondi. Inoltre, Abarth 500C “esseesse” è presentata con l’ originale marmitta “Record Monza” (di tipo “dual mode” a contropressione variabile) che esalta il “sound” del motore oltre i 4.000 giri/min e, come per la Abarth Punto Evo, con il navigatore satellitare Abarth Blue&MeTM MAP con Telemetria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>