Per gli appassionati delle due ruote oggi è un giorno importante, apre il 68° Salone Internazionale del ciclo e motociclo, il più antico del mondo, l’ Eicma 2010 con apertura dalle 10 alle 18,30, ad eccezione di venerdì 5 novembre che resterà aperto fino alle 22, nei padiglioni della nuova Fiera di Rho-Pero, spettacoli “Motolive”, la presenza dei campioni del mondo Jorge Lorenzo e Max Biaggi, 1.100 marchi presenti, e, in barba alla crisi che sta imperando nel mondo delle due ruote, l’ organizzazione ha allestito all’ Eicma 2010 due nuove aree ad hoc: Custom City (dedicati ai fans del genere) e Turismo su due ruote, settori in grande spolvero.

Vediamo ufficialmente cosa potranno ammirare i visitatori dell’ Eicma 2010, innanzitutto due ritorni importanti, Honda che presenta ben 10 nuovi modelli, tra cui la Crossrunner con motore V4 di 800 cc, il ritorno di un mito come la CBR600F e il nuovo maxi-scooter SW-T600. L’ altro grande rientro è la Yamaha che strizza l’ occhio al futuro con lo scooter ecologico EC-03.

Ovviamente protagoniste dell’ Eicma 2010 anche le due ruote di casa nostra, star indiscusse Ducati Diavel ed MV Agusta F3. Non mancano le due nuove creazioni di Aprilia, la tanta attesa Tuono 1000 e RSV4 con controllo di trazione e di impennata,ed ancora la Dorsoduro 1200. Presente anche Moto Guzzi con V7 Racer, la nuova Vespa PX 125 con il classico cambio al manubrio ed il Typhoon.

L’ attesa Harley-Davidson porta all’ Eicma 2010 la nuova Superlow e quattro altri nuovi modelli CVO. Kawasaki porta le anteprime delle ZX-10R e Z750R, Suzuki presenta la quattro cilindri GSR750. Non solo oltreoceano, per le Case europee KTM propone la Rally 450 destinata ai grandi raid e la 125 Duke particolarmente dedicata ai sedicenni, per le due ruote destinate al turismo, BMW sarà presente con K 1600GT e K 1600 GLT. Anteprima mondiale per Triumph Tiger 800 con motore tre cilindri e la rinnovata Speed Triple 2011.

Insomma, all’ Eicma 2010 ce n’ è per tutti i gusti, 250 mila metri quadrati complessivi di cui 80.000 esterni per le gare ed esibizioni del “Motolive”, otto tribune che possono accogliere 4.500 persone, ma ci sarà anche spazio per fare due chiacchiere nello Spazio 57, lounge bar per il tradizionale happy hour milanese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>