General Motors: il futuro si chiama EN-V, due posti, due ruote, solo elettrica

di Blogger Commenta

 In apparenza sembra un giocattolino, una di quelle automobiline con le quali giocano i bambini, in realtà è la vettura sulla quale, secondo la General Motors, viaggeremo intorno al 2030, quando le metropoli saranno talmente congestionate che si potrà viaggiare solo con questo curioso EN-V concept (Electric Networked-Vehicle), senza neanche la perdita di tempo nel cercare parcheggi che non si trovano mai. Il prototipo della EN-V concept sarà presentato al Salone di Shangai 2010.

Due soli posti per EN-V concept, a sola trazione elettrica, in grado di muoversi in città senza bisogno dell’ intervento del pilota, grazie al sistema di navigazione GPS e a una serie di sensori di prossimità che gli consentono di evitare gli ostacoli.

Non solo EN-V concept, secondo General Motors sarà in grado di dialogare con altri veicoli, giusto per uno scambio di opinioni circa il percorso da seguire o trovare il parcheggio più vicino.

L’ EN-V ha solo due ruote, ognuna con il suo motore, un sistema di giroscopi la mantiene autonomamente; questo consente di sfruttare maggiormente lo spazio del pianale, dando la sensazione di viaggiare su dimensioni molto più vaste dei suoi 1,5 metri. La velocità sarà di 40 Km/h, le batterie al litio sono autonome per 40 Km.

Evidentemente General Motors guarda avanti, molto avanti, è già nel futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>