Opel Astra: otto motori per rinascere alla grande con la decima generazione

di Blogger Commenta

 Per dimostrare che nulla è perduto, nonostante la crisi di General Motors, in arrivo anche l’ Ampera, la berlina elettrica che arriverà nel 2011

Una nuova versione che ha attirato il pubblico del Salone di Francoforte, con più contenuti, qualità che rendono la nuova Opel Astra molto più interessante agli occhi dei potenziali clienti, ma, soprattutto, è il segnale che, nonostante la crisi di General Motors, Opel non si da’ per vinta, e lancia nuovi modelli, addentrandosi anche nel mondo delle vetture elettriche.

Il primo risultato della nuova strategia è Opel Ampera, la berlina tutta elettrica, nello stand, anche, Opel Corsa ecoFlex, che sulla strada si vedrà a gennaio 2010, le stesse motorizzazioni ecoFlex che vedremo su Opel Insignia, 130 CV per lei e 320 Nm di coppia, per consumi che scendono fino ai 5,2 litri/100 km.

La nuova Opel Astra, che rappresenta la decima generazione, debutterà sul mercato con ben 8 nuovi motori, tra non più di un paio di mesi, dal 2010 sarà anche dotata del dispositivo Start&Stop, che riduce i consumi fino al 12% con il cambio manuale, si parla di consumi medi di 6,1 litri ogni 100 km e 4,6 litri, rispettivamente per la versione benzina e diesel, un esempio è il nuovo motore benzina 1.4 turbo 140 CV che consuma soltanto 5,9 litri nel ciclo misto per percorrere 100 km con emissioni di CO2 di 139 g/km, il compito è sostituire il 1.8, con una efficienza superiore del 18%.

 La gamma benzina della nuova Opel Astra si completa con il 1.4 aspirato da 100 CV, il 1.6 aspirato da 115 CV ed il 1.6 turbo da 180 CV, quest’ ultimo con consumi un po’ più esosi, 6,8 litri/100 km nel misto.

Nella gamma diesel della nuova Opel Astra troviamo il piccolo 1.3 ecoFlex da 95 CV, con i consumi più bassi, il classico 1.7 CDTI da 110 e 125 CV, il top di gamma è il 2.0 CDTI da 160 CV, potente ma neanche troppo esoso nei consumi che parlano di non più di 5 litri di gasolio per 100 km., per tutti i motori diesel le emissioni di CO2 sono inferiori ai 130 g/km, sono tutti turbo common rail e dotati di serie del filtro antiparticolato.

Ma al Salone di Francoforte c’ è anche Opel Ampera, la berlina a 4 e 5 porte, di una sofisticata bellezza, a trazione sempre elettrica, sia che utilizzi il motore elettrico che a benzina, una seconda fonte di energia elettrica per incrementare l’ autonomia, le batterie agli ioni di litio si ricaricano collegando la vettura ad una comune presa domestica da 220 Volt, la commercializzazione è prevista per il 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>