MINI RAY G: quando il GPL fa tendenza

di Blogger 1

Oltre al risparmio di carburante, approfittando di sconti e rottamazione, si può acquistare ad un prezzo più che vantaggioso

Stiamo vivendo un’ epoca in cui il GPL è il carburante più richiesto dagli automobilisti, molto più economico della benzina, un po’ tutte le case automobilistiche stanno cavalcando l’ onda di questo successo per lanciare nuovi prodotti allettanti, la Casa inglese non è da meno, ed ha realizzato, in esclusiva per l’ Italia, MINI RAY G, con la preziosa collaborazione di Landi Renzo.

Una versione trendy MINI RAY G, che mantiene la massima efficienza consentendo, però, l’ abbassamento dei costi di gestione, la prima MINI a doppia alimentazione benzina/GPL, in tutto uguale alla sorella a benzina, con consumi ridotti, si parla di 7,1 litri di GPL per percorrere 100 km/h, che significa circa 4 euro, emettendo appena 115 g/km di CO2, inferiore del 10% rispetto al benzina, il prezzo iniziale è di 15.900 euro, che comprende gli incentivi statali di 2.000 euro e lo sconto di 1.300 euro offerto dai concessionari fino al 31 dicembre, in caso di rottamazione, si può arrivare a 14.400 euro.

Un’ autonomia importante, MINI RAY G potrà percorrere 1.100 km, distribuiti in 340 km con l’ alimentazione GPL e 750 con la benzina contenuta nel serbatoio da 40 litri, il serbatoio toroidale del GPL è posizionato nel vano bagagli, al posto del ruotino di scorta, strutturalmente l’ unica modifica, rispetto alla versione benzina, è l’ aggiunta della presa per il GPL al fianco del bocchettone della benzina.

Si può ovviamente scegliere fra i due tipi di alimentazione, l’ avviamento di MINI RAY G avviene comunque a benzina per poi passare al gas dopo 100 secondi, un pulsante posto davanti alla leva del cambio consente il cambio dell’ alimentazione, in caso di esaurimento del GPL in marcia, il cambio di alimentazione avviene automaticamente, la segnalazione avviene con un segnale sonoro e l’ accensione di led giallo e verde.

Non cambia nulla per la motorizzazione di MINI RAY G, il 1.4 16 valvole a benzina che sviluppa 75 CV che scende a 71 CV per il GPL, identici anche gli intervalli di manutenzione ogni 30.000 km, va invece, sostituita per legge ogni dieci anni, la bombola del gas.

Per concludere, ci sono anche delle facilitazioni di pagamento per l’ acquisto di MINI RAY G, beneficiando del piano di finanziamento ZeroZeroMINI 3+3 che consente l’ acquisto senza anticipo e senza maxi rata a 2.700 euro l’ anno, comprese manutenzione e assicurazione incendio/furto per i primi tre anni.

Commenti (1)

  1. sono deluso dalla BMW.
    la mia mini ray g ha presentato problemi dal momento della cosegna ad oggi.
    La BMW che può essere contattata solo per call center ascolta soltanto le tue lamentele e ti rimanda alla tua concessionaria.
    Scrivi e non ti risposnde.
    Una volta che hai pagato devi penare.
    Dopo tanta insistenza la concessionaria ha risposto dicedo testuali parole.
    la mia auto presenta un errore nel errore nel software e che lo sviluppo sta studiando la risoluzione .
    Ne consegue che nulla hanno precisato e specificato.Non posso fare una verifica alle loro affermazioni in quanto non vi sono hanno sufficienti pe un contraddittorio.
    Attendo risposte serie e concrete ma sopratutto avere l’auto esente da vizi ed errori visto che il prezzo è stato interamente versato all’atto della richiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>