Skoda Yeti: l’ imponenza compatta nata per le nevi

di Blogger Commenta

Il primo SUV della Casa ceca, che già dal nome fa intendere quanto con la montagna sia ben concertato, arriva in ottobre in Italia, ma si può già ordinare

Skoda Yeti: l’ imponenza compatta nata per le nevi, un SUV compatto di qualità, adatto ai percorsi di montagna impervi, niente affatto faticosi, già il nome la dice lunga sulle avventure che sarà in grado di affrontare, molto alto da terra con il suoi 18 cm, con il telaio robusto che trae ispirazione dai modelli Skoda Octavia e Skoda Octavia Scout, la vedremo sulle strade italiane da ottobre ma si può già ordinare presso i concessionari.

Una bella personalità da off-road con un’ aspetto solido dalle linee squadrate, il frontale di Skoda Yeti rispecchia la nuova concezione di casa Skoda, i gruppi ottici anteriori sono più alti e prevedono già le luci diurne, che saranno obbligatorie fra qualche anno, quelli posteriori, invece, seguono un’ originale linea a “C”.

Le superfici vetrate di Skoda Yeti ricordano lo stile Roamster e regala un colpo d’ occhio molto più ampio delle già buone dimensioni del SUV compatto, 4,223 metri di lunghezza con carreggiate di poco inferiori ai 1,8 metri, generosa anche l’ altezza con i suoi 1,69 metri. I cerchi sono da 16 pollici, fin dalla versione base (pneumatici 215/60), per gli allestimenti superiori, invece, sono standard da 17″.

Molto spaziosi gli interni di Skoda Yeti e ben accessoriati con la regolazione elettrica del sedile di guida e il sostegno lombare degli schienali, con il sistema VarioFlex si possono adottare infinite combinazioni di configurazione nell’ abitacolo, il bagagliaio è molto capiente, partendo da 416 litri per arrivare ai 1.760 complessivi con la soluzione di due soli passeggeri. Un’ altra soluzione potrebbe essere abbattere il posto centrale posteriore ricavandone 4 super comodi posti.

Il climatizzatore automatico e l’ impianto radio con lettore CD/MP3, sono di serie per Skoda Yeti, per la sicurezza ci sono 6 airbag, che possono arrivare a 9 su richiesta, i poggiatesta attivi e l’ ESP abbinato all’ antislittamento ASR, per l’ allestimento Adventure propone un piccolo pacchetto pelle.

In Italia Skoda Yeti sarà disponibile con varie motorizzazioni, il 1.2 TSI turbo benzina a iniezione diretta, una piccola cilindrata con una potenza importante di 105 cavalli, targato Volkswagen, abbinato al cambio manuale a 6 marce, dal prossimo anno sarà disponibile anche con il cambio DSG a 7 rapporti, ed ancora il 1.8 TSI da 160 cavalli con cambio manuale a 6 marce e trazione 4×4, con le stesse caratteristiche anche il 2.0 TDI FAP da 140 cavalli.

Prossimamente la gamma dei motori di Skoda Yeti si amplierà con altri due motori turbodiesel TDI, sempre due litri di cilindrata ma con potenze di 110 e 170 cavalli, tutti Euro 5 che promettono eccellenti consumi ed emissioni.

Gli allestimenti di Skoda Yeti sono tre, Adventure, Active ed Experience, per il primo viene proposta una modalità “Off-Road” che consente una taratura dell’ acceleratore adatta a condizioni di guida più proibitive.

I prezzi di Skoda Yeti partono dai 18.830 euro della versione 1.2 TSI Active, si passa a 25.730 euro per il 1.8 TSI benzina 4×4, occorrono 27.730 euro per il diesel 140 cavalli, sempre 4×4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>