Honda SH la quinta generazione glamour del city bike

di Blogger Commenta

 Sempre più agile, a suo agio in città, evita le auto in colonna con destrezza, scattante e sicuro

Honda SH la quinta generazione glamour del city bike, con le nuove cilindrate 125 e 150, come sempre efficiente ed agile che non trascura i dettagli stilistici, ma, lo scooter Honda rappresenta, anche, l’ orgoglio italiano, infatti, progettazione e produzione avvengono nello stabilimento abruzzese di Atessa, mai, come in questo momento, diventato tristemente attuale.

Il successo dello scooter Honda è ormai certificato, è il city bike più venduto, nella sola Europa oltre mezzo milione, questa nuova versione non può che dare più lustro, il nuovo Honda SH 125i e 150i è nato per la città, nella quale si destreggia più che ottimamente, medie o grande che siano non si spaventa, sguscia tranquillamente tra le auto incolonnate ed arriva anche negli angoli stretti, una dose di agilità da fare invidia ad un cinquantino.

Rispetto alla precedente generazione Honda SH esteticamente si presenta con linee più definite dello scudo e della tipica forma a “V” del frontale, insieme al minicupolino integrato. Lo spirito giovanile rimane nelle ambizioni della nuova generazione ma, le qualità tecniche saranno apprezzate anche dai centauri più maturi quanto a sicurezza e consumi, come il freno a disco posteriore proposto su alcune versioni ed i consumi ridotti.

Le ruote alte della nuova Honda SH sono da 16″, la sella è soffice ed è più bassa da terra di un centimetro, lo spazio per le gambe è superiore di 2 cm a vantaggio di una confortevole pedana piatta ed un vano sottosella idoneo per un casco demi-jet.

 Non cambia il motore di Honda SH che resta il 4 tempi a iniezione, un monocilindrico compatto e con raffreddamento a liquido abbinato ad una trasmissione a cinghia V-Matic, le emissioni nocive sono ridotte dal catalizzatore HECS3 con sonda lambda inserita nello scarico, omologato Euro 3, i consumi non sono niente male, stiamo parlando di 34,5 km con un litro del 125i che diventano 33,2 km/litro per il 150i. Il serbatoio è realmente capace, 7,5 litri, consente una grande autonomia, con un pieno si riescono a percorrere 240 km.

Guidare una Honda SH è assolutamente facile e piacevole, molto maneggevole tanto da non affaticare schiena e gambe anche dopo una giornata in sella, stabile e sicuro, non impensierisce il guidatore anche in termini di sicurezza, sospensioni, forcella anteriore ed ammortizzatori sono morbide.

Nuova la strumentazione di Honda SH 125/150 basata su un tachimetro centrale facile da leggere, luci spia LCD per frecce e orologio, il passeggero viaggia in tutta comodità potendo anche approfittare dei poggiapiedi pieghevoli e delle maniglie di sostegno. Sul portapacchi si può alloggiare, offerto come optional a 100 euro, il pratico bauletto originale Honda, con una capacità di 35 litri, apribile con la stessa chiave d’accensione, c’ è anche un utile gancio anteriore per fissare l’ eventuale bagaglio.

Veniamo ai prezzi, Honda SH 125i costa con freno posteriore a tamburo e bauletto, la versione GT con parabrezza costa 100 euro in più, si passa a 3.245 euro per avere la versione con due freni a disco e bauletto. Per Honda SH 150i si parte proprio da 3.245 euro che arriva al top dei 3.495 euro nella versione GT con due freni a disco, bauletto e parabrezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>