Guida al risparmio di carburante

di Redazione Commenta


Il Ministro Scajola in occasione della presentazione della Guida annuale 2008 al risparmio di carburante ha commentato: “Con piccole azioni quotidiane possiamo tutti contribuire a ridurre i consumi e a migliorare l’ambiente è possibile risparmiare fino a 150 euro l’anno“. Evitare brusche frenate e cambi di marcia inutili, spegnere il motore ai semafori e tutte le volte che è possibile, evitare di viaggiare con i finestrini aperti perché questo determina un effetto negativo sull’aerodinamica del veicolo aumentando i consumi di carburante. Questi sono alcuni esempi di raccomandazioni inserite nella “Guida annuale 2008 al risparmio di carburante ed alle emissioni di anidride carbonica delle automobili“, pubblicata dal Ministero dello Sviluppo Economico.

La Guida vuole stimolare un comportamento responsabile degli automobilisti attraverso piccole azioni quotidiane che sembrano banali, ma che possono contribuire in modo significativo alla riduzione dei consumi e dell’inquinamento” ­- ha commentato il Ministro Claudio Scajola. “In questo momento di difficoltà economiche, con i prezzi dei carburanti elevati, con l’esigenza di ridurre l’inquinamento ciascuno di noi può contribuire a ridurre gli sprechi, non solo in automobile, ma anche in casa o in uffici, con poca fatica e con un rilevante beneficio all’ambiente.

La Guida, prevista da una direttiva europea, è stata approvata con decreto interministeriale dal Ministero dello Sviluppo economico di concerto con i Ministeri dell’Ambiente e delle Infrastrutture e Trasporti, riporta i dati dei consumi nei vari cicli (urbano, extraurbano e misto) e delle emissioni di tutti i modelli di automobile in vendita al 31 marzo 2008, nonché una graduatoria dei modelli che emettono meno anidride carbonica, divisi per alimentazione a benzina o a gasolio. La pubblicazione offre consigli agli automobilisti per una guida ecocompatibile, con suggerimenti utili anche dal punto di vista della sicurezza stradale. I dati sono stati forniti dalle aziende automobilistiche italiane ed estere, con la collaborazione delle associazioni di categoria ANFIA ed UNRAE. Si calcola che un comportamento attento e responsabile possa far risparmiare fino al 10-15% dei consumi, il che equivale a una minore spesa media per carburante di circa 150 euro l’anno. La Guida sarà diffusa in 35.000 copie attraverso i concessionari automobilistici, le Camere di Commercio, enti ed operatori del settore. La “brochure” è inoltre disponibile sul sito del Ministero all’indirizzo www.sviluppoeconomico.gov.it Roma, 18 novembre 2008.

Immagine | Autostrada – Karlskrona, di Henrik Sendelbach, da Commons Wikipedia, Licenza: CC-by-sa SA 2.5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>