C4 WRC HYmotion4: Citroën porta il motore ibrido nel Mondiale Rally

di Redazione Commenta


In occasione del Salone Mondiale di Parigi 2008, Citroën ha presentato una concept car originale e, se vogliamo, inaspettata. La C4 WRC HYmotion4, infatti parente strettissima della C4 WRC che corre il mondiale rally, è la prima vettura equipaggiata con un sistema ibrido di recupero di energia che permette di migliorare le prestazioni, riducendo le emissioni. Questo nuovo concept car, in cui l‘abituale mise da campionato del mondo rally prende le tinte più pacate dei materiali naturali, rispecchia la politica ambientale di Citroën anche nel campo della competizione automobilistica, fonte di innovazioni, con soluzioni tecnologiche affidabili e razionali, dalle alte prestazioni.


Il sistema HYmotion4 permette di recuperare e d’immagazzinare parte dell’energia cinetica sviluppata dalla vettura in frenata. Questa energia, trasformata da un motore-generatore di corrente elettrica, viene accumulata nel pack di batterie installate nella parte posteriore della vettura. In seguito può essere utilizzata per aumentare la potenza in riaccelerazione, oppure per una propulsione in modalità esclusivamente elettrica, silenziosa e senza emissioni di gas di scarico.
L’applicazione di questo principio di funzionamento aumenta sensibilmente il rendimento di una vettura da competizione nelle varie fasi di guida:
– In frenata, con l’energia che non viene più dispersa completamente nell’ambiente.
– In accelerazione, con un aumento della coppia del motore elettrico che amplia la gamma di regime di utilizzo del motore termico;
– A velocità costante mantenuta in modalità elettrica, che regala 40 km di autonomia in più e riduce del 30% i consumi sui tratti di collegamento.


Queste concrete prestazioni derivano da soluzioni tecnologiche innovative sviluppate per trasformare C4 WRC in C4 WRC HYmotion4. Il sistema è costituito da 4 elementi principali:
– Un motore-generatore elettrico da 125 kW accoppiato al ponte anteriore con una serie di pignoni.
– Un pack di batterie al litio-ione con 990 celle installato sopra al serbatoio, che fornisce una tensione di 400V.
– Due sistemi ausiliari di raffreddamento per il motore-generatore e le batterie, con un radiatore specifico fissato sul lato destro del pianale.
– Un modulo elettronico di gestione dei circuiti di potenza del sistema.


Il pilota dispone di una leva di preselezione HYmotion4 che consente di inserire in qualunque momento una delle quattro modalità di funzionamento:
La modalità termica: modalità comune su una C4 WRC. Usata nelle speciali ed eventualmente nei tratti di collegamento.
La modalità termica con recupero di energia: azionata nelle speciali, migliora la resistenza di frenata e permette di ricaricare le batterie.
Modalità elettrica con recupero di energia: selezionata sui tratti urbani non cronometrati o nel parco assistenza, potenzia l’autonomia dell’auto, riduce le emissioni nocive in ambiente urbano, e permette di utilizzare il motore termico solo quando è indispensabile.
Modalità Boost (combinazione di modalità termica e modalità elettrica): può essere selezionata durante un
tratto di prova cronometrata, per ottenere un aumento di coppia di 300Nm-1 per un lasso di tempo limitato.


La gestione ottimale dell’energia migliora le prestazioni e inventa una nuova dimensione di guida delle auto da rally. C4 WRC HYmotion4 s’inserisce nel quadro dell’impegno sportivo a lungo termine e della politica ambientale di Citroën. Questo concept dimostra la volontà di creare vetture dalle altissime prestazioni, nel pieno rispetto dell’ambiente, e segna una nuova tappa verso ulteriori innovazioni, che seguiranno le future evoluzioni del regolamento FIA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>