Peugeot affronta la 1000 chilometri di Silverstone

di Redazione Commenta


L’équipe di Peugeot Sport affronta la 1000 Chilometri di Silverstone (13 – 14 settembre) quinta ed ultima sfida della stagione 2008 della Le Mans Series, in testa a tutte e tre le classifiche previste in questo campionato: Costruttori, Piloti e Team. Nonostante la supremazia messa in evidenza nei precedenti appuntamenti di Barcellona, Monza, Spa e Nürburgring, culminati in quattro vittorie perentorie, il Leone deve ancora lottare per conquistare innanzitutto il titolo Costruttori, che è l’obiettivo primario e per il quale ha solo sei punti di vantaggio sul più diretto inseguitore, poi i titoli Piloti e Team, dove il vantaggio è di sole due lunghezze.

Un inconveniente meccanico ed alcuni incidenti di gara (frequenti nelle gare endurance dove le differenze di prestazioni fra le vetture possono essere notevoli) hanno impedito in tre occasioni di cogliere quella doppietta (centrata solo al Nürburgring) che avrebbe messo al sicuro il risultato prima dell’appuntamento inglese. Quindi, la performance di domenica sarà determinante per decretare i vincitori 2008.

Il merito della squadra resta comunque quello di aver saputo sviluppare, in soli due anni di partecipazione, una vettura, la 908 HDi FAP® che ha saputo primeggiare nei confronti soprattutto dell’Audi, che vanta un’esperienza decennale in questo genere di corse, dove proprio l’esperienza conta quanto le prestazioni meccaniche.

Alla vigilia dell’appuntamento decisivo, Michel Barge, Direttore di Peugeot Sport, inquadra gli obiettivi di questa 1000 Chilometri: “Vincere il titolo Costruttori sarebbe molto importante per il nostro Marchio. I sei punti di vantaggio impongono una strategia d’attacco e l’ideale sarebbe ripetere la doppietta di metà agosto al Nürburgring, o almeno mettere una delle nostre vetture davanti all’Audi. Quest’anno abbiamo dimostrato che la 908 HDi FAP® è a suo agio su tutti i tipi di tracciato, in particolare quelli misto veloci com’è Silverstone. Se, poi, al traguardo saremo davanti all’Audi, vorrà dire che l’equipaggio della N° 7, ossia Marc Gené e Nicolas Minassian, avranno vinto la classifica Piloti, poiché i loro compagni della N° 8, Pedro Lamy e Stéphane Sarrazin, campioni 2007, sono purtroppo tagliati fuori dalla lotta”.

Proprio uno dei pretendenti al titolo, Nicolas Minassian, l’anno scorso ha dimostrato di gradire molto la pista inglese, con la pole, il giro più veloce e la vittoria: “Vincere il titolo domenica sera, il primo importate della mia carriera, sarebbe il modo migliore di chiudere la stagione, soprattutto se abbinato a quello dei Costruttori. Nonostante ciò, non sono affatto teso per la corsa. Mi piace molto Silverstone, con il suo susseguirsi di curve veloci come la Copse, la Becketts e la Stowe che si affrontano a 250 all’ora, per cui conto di fare una buona prestazione”.

Nicolas Minassian (Peugeot 908 HDi FAP® N° 7) e Stéphane Sarrazin (Peugeot 908 HDi FAP® N° 8) sono stati designati da Peugeot Sport a qualificare le rispettive vetture nelle prove di sabato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>