ICT e mobilità sostenibile: Applicazioni e opportunità di finanziamento per le città italiane

di Redazione Commenta


Le tecnologie per migliorare la sicurezza e la rapidità degli spostamenti, le tecnologie per ridurre l’inquinamento e per incrementare l’offerta di trasporto pubblico. Dunque, le tecnologie come risposta alla sfida posta dalla generale necessità di conciliare lo sviluppo economico urbano con la qualità della vita e la tutela ambientale.

Nel grande contenitore dedicato alla Mobilità Sostenibile di Terra Futura, MOBILE’ (società di Firenze da tempo impegnata nella predisposizione e realizzazione di Piani e Progetti per l’ambiente, i trasporti e la mobilità per conto dei principali Enti Locali, toscani e nazionali) presenta una panoramica delle soluzioni tecnologiche più innovative applicate a queste problematiche.

Soluzioni, alcune delle quali ormai fanno parte della nostra quotidianità in quanto automobilisti, pedoni, cittadini… Altre che, pur essendo preordinate per un certo utilizzo, trovano sorprendenti applicazioni finora non immaginate. Altre, ancora, sconosciute a molti di noi ma già pronte per essere applicate e entrare stabilmente a far parte della nostra vita e delle nostre abitudini nel futuro prossimo e lontano.

A Terra Futura con MOBILE’ si sentirà parlare di infomobilità e di Information Communication Technology (ICT), di come ogni autoveicolo possa diventare un “sensore mobile” il quale, in virtù del proprio spostamento in città e della tecnologia GSM o GPS – quella dei telefonini e del navigatore satellitare –, diventa un “fornitore di notizie” sulla propria posizione e sui tempi di percorrenza.
Si comprenderà quanto possa essere importante disporre di dati sul traffico e sulla localizzazione dei mezzi pubblici per poter informare gli automobilisti e chi utilizza il pubblico trasporto. Inoltre, verrà esposta la tecnologia per far giungere le informazioni sul traffico e sull’orario degli autobus sul nostro telefonino e di come si potrà pagare il biglietto o il parcheggio sempre tramite telefonino. Non solo tecnologia per il traffico o i trasporti pubblici ma anche metodologie e tecniche che aiutano a gestire in modo ottimale il trasporto merci, in città, nei centri storici o lungo le grandi linee di comunicazione e, conseguentemente, a ridurre l’inquinamento da emissioni di anidride carbonica e a migliorare la nostra qualità della vita e la fruizione dei nostri centri storici.
In altri termini, la tecnologia amica del nostro vivere sociale.

L’intervento di MOBILE’ prevede anche l’esposizione degli orientamenti degli organi istituzionali, nazionali e europei, riguardo gli investimenti dei Comuni, Province e Regioni in tecnologie per i trasporti e la mobilità sostenibile e, soprattutto, l’esposizione delle vie per accedere ai cospicui finanziamenti destinati a tali investimenti. Un momento di divulgazione molto utile sia ai cittadini attenti alle tematiche ecosostenibili che agli amministratori pubblici sensibili alle crescenti istanze sociali di sviluppo responsabile.

Via |mobilesrl.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>