Rincari carburante: ma chi controlla l’operato dei petrolieri?

di Redazione Commenta

 Scaduto il bonus fiscale pensato per contenere i prezzi del carburante, il prezzo di benzina e gasolio ha riguadagnato 2 centesimi di euro proprio quando il costo al barile del petrolio è sceso di ben 10 dollari. Possibile? Adoc che si adopera per la tutela dei consumatori oltre a denunciare l’emergenza prezzi, riflette anche sulle contraddizioni che in Italia portano la spesa della famiglie a continui aumenti ingiustificati. L’aumento del prezzo dei carburanti infatti, in questo particolare momento congiunturale è paradossale e viene il dubbio che il livello di speculazione che investe il settore sia eccessivo e strategicamente manovrato in assenza di una autorità che vigili e porti trasperenza su un settore così importante per il paese.

Via | Adoc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>