Grande successo della seconda edizione del Torino MotorFest

di Redazione Commenta

 Strepitosa partecipazione di pubblico all’evento Torino Motorfest, il capoluogo torinese archivia la seconda edizione della manifestazione motoristica più importante del nord Italia, confermando il successo del format che prevede i contenuti di agonismo, spettacolo, esposizione ed interazione con il pubblico. Infatti nel corso del week-end si sono registrate quasi 20.000 presenze, un pubblico variegato che ha potuto trovare un’offerta di intrattenimento, in chiave motociclistica e automobilistica, la più ampia e diversificata, per soddisfare il desiderio di emozione ed azione. Il Campionato del Mondo Supermoto ha aperto i battenti con la prova torinese, e per l’occasione tutte le squadre si sono presentate al meglio annunciando i propri programmi e formazioni. Svolta la prima giornata di prove, interessata da alcuni temporali, la domenica di gara è stata vissuta all’insegna dell’agonismo in un carosello di manche tiratissime ed altamente spettacolari. Il gradino più alto del podio è stato occupato dal campione italiano della specialità Davide Gozzini (TM)che si è aggiudicato con un secondo e un primo posto la prova di casa della classe S2. E’ invece è stato il transalpino dell’Aprilia, Thierry Van Den Bosch, a vincere la classe S1 .
La zona dedicata allo show è stata letteralmente presa d’assalto ogni qualvolta i piloti freestyle accendevano i motori, annunciando insieme allo speaker l’esibizione imminente. Un particolare set realizzato all’interno del palazzo espositivo a catalizzato l’attenzione di tutti i presenti per l’evoluzioni del team Fiat-Yamaha freestyle, che per l’occasione ha inserito come special guest il rider Vanni Oddera. Il trionfo dello spettacolo ha coinciso con la festa di sabato sera che, per la prima volta ha introdotto la nuova formula di show miscelando l’esibizione della rock band The New Story, con i migliori salti del motocross freestyle. La miscela si è rivelata esplosiva, infiammando il pubblico, che ha reagito con trasporto ed entusiasmo all’insegna di una bella serata di aggregazione e divertimento.

Tutti i momenti di spettacolo sono stati presentati da Jimmy Ghione che ha portato al Torino Motor fest tutta la simpatia di “Striscia la notizia”, così come il corpo di ballo delle Magic Girl, splendide e spumeggianti. Nel corso di tutto il week-end la Federazione Motociclistica Italiana ha svolto l’attività di insegnamento alla guida sicura della motocicletta. Sotto gli occhi attenti di istruttori federali si sono susseguite più di 300 prove tra adulti che si sono cimentati per la prima volta alla guida della motocicletta, e coloro che volevano migliorare le proprie capacità, registrando un crescendo di attenzione anche da parte del pubblico femminile.
I ragazzi più giovani hanno partecipato con entusiasmo ai corsi di prova pratica, per la preparazione al conseguimento del patentino relativo alla conduzione dei ciclomotori. Mentre un incontenibile e folto gruppo di appassionati, in breve tempo hanno
esaurito tutti i turni disponibili per provare i numerosi modelli di motociclette e auto, messi a disposizione dalle migliori marche del mercato. Un simpatico e diligente serpente di centauri ogni venti minuti, usciva dall’Oval per realizzare il giro prova scortato dalla staffette dell’organizzazione. Un’iniziativa di successo che dimostra la validità del test prodotto.

Ed infine grande affluenza all’interno dell’Oval per gremire gli stand espositivi. 20.000. mq. allestiti, per presentare le migliori motociclette ed automobili nonché altri prodotti e mezzi inerenti alla mobilità ordinaria o per il semplice svago. Particolare menzione si deve al progetto “Hysyrider”: scooter a idrogeno progettati dal laboratorio Hysylab dell’Environment Park e appositamente studiati in versione “da competizione” dagli studenti dell’Istituto d’Arte Applicata e Design – Torino (IAAD).
Una simpatica gara ad eliminazione diretta, ha visto partecipare varie personalità tra cui Jimmy Ghione e l’Assessore allo Sport dott. Renato Montabone, sensibilizzando tutti i presenti sul tema della mobilità sostenibile e dimostrare come alcune tecnologie innovative per i trasporti siano oggi pronte per essere lanciate sul mercato.

Torino Motorfest

Un “progetto pilota”, patrocinato dall’Assessorato allo Sport della Città di Torino, dalla Regione Piemonte, dalla Provincia di Torino, e sostenuto dalle miglior aziende del settore motociclistico ed automobilistico nazionale ed internazionale, conferma le caratteristiche per diventare un appuntamento fisso e di successo, per continuare a respirare l’atmosfera sportiva di cui è emblema l’Oval del Lingotto e far conoscere le bellezze che Torino e il Piemonte hanno ormai svelato al mondo.
L’appuntamento è per il prossimo anno, per salutare la terza edizione, ricca di novità e di contenuti sempre più entusiasmanti per i quali il Team di Torino Motorfest è già al lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>