A fine mese il via al Campionato Italiano Supermoto 2008

di Redazione Commenta

ivan_lazzarini_rif_mond_supermoto.jpg
L’apertura il 30 marzo ad Ottobiano è particolarmente attesa per l’esordio di formazioni rinnovate, nuove livree, nuovi accasamenti. Mancano poche settimane e l’apertura è ospitata stavolta da una pista storica e spettacolare come la South Milano pavese e sarà un evento certamente importante: per gli appassionati italiani, che aspettano con ansia di vedere e valutare le forze in pista, per il circuito cui spetta l’onore di organizzare questa prova di avvio stagionale, e per gli addetti ai lavori che finalmente mettono ufficialmente in pista il lavoro svolto durante l’inverno.

A oltre cinque mesi dall’ultima prova di Campionato Italiano dello scorso anno, si comincia ad affilare le lame in vista della nuova sfida che coinvolgerà buona parte del grande vivaio nazionale e internazionale, ma prima di accendere i motori è bene sapere come sarà articolata la ricca e attesa stagione, accennando i punti essenziali che caratterizzeranno il 2008, premettendo che i campionati saranno per la prima volta quattro: S1, S2, S4 e S5.

Ma chi saranno i protagonisti di questa stagione agonistica 2008. Cominciamo dai campioni dello scorso anno: il bolognese Fabio Balducci in classe S1 e il bresciano Davide Gozzini in classe S2. Per il felsino si prospetta una stagione nuova con un team che conosce bene come il Lux Performance e grazie al quale sarà nuovamente al via in classe S1 difendendo il titolo in sella alle Suzuki Valenti, mentre il lombardo continuerà a correre per la TM, la Casa che gli ha dato la gloria, e anche la classe rimarrà la S2.

Nella classe S1, la lotta per il titolo sarà molto interessante considerata la rosa dei pretendenti, che oltre al campione Balducci, il quale vanta due titoli tricolori, vedrà schierati anche fuoriclasse dai nomi altrettanto altisonanti come il pesarese cinque volte campione italiano Ivan Lazzarini, passato quest’anno tra le fila del team DRC di Andrea Ottomano in sella ad un’Aprilia a caccia di stimoli nuovi e poter puntare così nuovamente alla tabella numero uno tricolore e non solo. Ma della partita saranno anche il bolognese Christian Ravaglia in sella alla Yamaha del Team Evolution di Giorgio Foi, il pesarese due volte iridato a squadre junior Marco Dondi che sarà in sella al Kawasaki Supermoto Team by Nastedo, il marchigiano del Team HM Giletti Assomotor, Teo Monticelli, e ancora il teramano vicecampione europeo Tommaso Iacoboni con l’Aprilia del Team V2 Racing, il veneto campione italiano junior 2007 Elia Sammartin con l’Aprilia del New Team Supermoto, il marchigiano Fabio Tomassetti (Team Motorace Kawasaki), il 24enne bolognese Matteo Migliori con la Yamaha del Team SM Action RZ, il milanese Michele Cannistraro per il Team Motorace Kawasaki, Alessandro Daverio del Team Rigo Moto Suzuki Valenti.

Anche la classe S2 sembra tutt’altro che priva di sostanza, mettendo in mostra un contingente che esorta ad arrivare presto a fine mese. Primo fra tutti, come detto, il campione di Chiari, Davide Gozzini, rimasto fedele alla TM e con la quale cercherà di difendersi dagli attacchi avversari, ad iniziare dall’asso bolognese Massimo Beltrami, due titoli italiani e tre mondiali vinti con la squadra azzurra nel Trofeo delle Nazioni, per l’attacco al titolo ha scelto di passare all’Aprilia del Team DRC. Tra loro un altro portento di bravura come il forte e generoso Attilio Pignotti che ha chiuso non solo l’italiano ma anche il mondiale al secondo posto nel 2007, e questo ci sembra sufficiente per immaginare quanto sia grande la voglia di riscatto del pilota di Teramo alfiere del Team Ktm Italia Miglio. Oltre a loro ci saranno anche i pesaresi Lorenzo Mariani e Fabrizio Fiorucci (TM-MRC), così come il ritrovato pilota grossetano Graziano Rispoli (Suzuki-Lux Performance) dal brutto incidente del 2007, il pilota di Terracina del team Pmr-H2O Luca Minutilli (Aprilia), l’alessandrino Paolo Gaspardone con la Husaberg del team BRT, il modenese Emanuele Giovanelli (Yamaha-SM Action RZ), mentre passa alla Husqvarna del team Motolandia il pilota di Ardea Simone Girolami. Della partita anche il fiorentino Alessandro Tognaccini con l’Aprilia del Team V2 Racing che rientra a pieno titolo dopo l’infortunio del 2007.

Ma questi sono solo alcuni dei piloti che vedremo già dalla prima prova di Ottobiano a fine mese e, oltre a loro, non dimentichiamoci la straordinaria forza costituita dai piloti stranieri che come sempre non vorranno perdersi il torneo più bello al mondo della specialità. Tra loro anche i campioni internazionali 2007 ed ex campioni iridati S1: il tedesco Bernd Hiemer sempre in sella alla reboante KTM del team Miglio in classe S1 e il belga campione del mondo in carica della S2 Gerald Delepine sulla Husqvarna del CH SM di Fabrizio Azzalin. Lo straordinario stuolo di fuoriclasse stranieri, con molta probabilità vedrà schierato al via per la conquista del Trofeo Internazionale anche il transalpino Boris Chambon con la TM factory in S1, il britannico Christian Iddon (Aprilia S2-Team Pmr-H2O), gli altri francesi ex iridati Jerome Giraudo (HM Honda Giletti Assomotor) e Thierry Van Den Bosch (Aprilia factory), lo spagnolo Jorge Nestor con la Yamaha del team Evolution in S1, il transalpino campione nazionale Maxime Testu con la Kawasaki Supermoto team by Nastedo, e confidiamo di vedere al via anche i fratelli Chareyre con l’iridato S1 Adrien che ci auguriamo ristabilitosi dall’infortunio di fine anno, e il forte Thomas (Team CH Supermoto Husqvarna), così come il belga sempre molto amato dal pubblico italiano, anch’egli ex iridato, Eddy Seel (Suzuki-Rigo Moto).

Rilevante ruolo giocherà nuovamente la presenza della televisione che è stata confermata anche per il 2008, contando su una produzione importante che riguarderà le emittenti Sportitalia (rubrica Motorzone – FMI Magazine – canale 225), RAI Due (rubrica Reparto Corse), RAI Sport SAT (rubrica Motociclismo 2 Ruote FMI – canale 227), Nuvolari Channel (rubrica Fuori Pista – canale 218), Hard Trek (rubrica FMI Magazine).

Un altro elemento di vitale importanza riguarda la presenza di sponsor che credono nel forte appeal che questo sport ha sul pubblico, sostenendone la promozione, la crescita e la diffusione, e tra questi ci corre obbligo segnalare l’importante ingresso in veste di partnership di DUCATI, che si affiancherà a FIAT PROFESSIONAL, SHELL ADVANCE, DUNLOP, KTM e AIROH.

Via | MotoriOnLine.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>