Polemica Adiconsum contro la messa al bando dei veicoli euro 4 nei centri cittadini

di Redazione Commenta

 ADICONSUM si dice contraria agli annunci da parte di alcuni amministratori locali che vogliono limitare il transito dei veicoli Diesel Euro 4 senza filtro antiparticolato. Questi annunci hanno messo in seria difficoltà decine di migliaia di consumatori che hanno comprato, magari approfittando degli incentivi alla rottamazione, una Euro 4 fiammante, e magari la stanno ancora aspettando, per scoprire che non potranno circolare in città come Roma e Milano.
Paolo Landi, Adiconsum: “Chiediamo agli amministratori di Roma e Milano di ripensare alla scelta di escludere dai centri storici le auto diesel Euro 4 senza filtro antiparticolato. Un filtro, la cui efficacia nella circolazione in città, è scarsa.” Riconoscere un veicolo Diesel Euro 4 col filtro antiparticolato da uno senza non è proprio facile come era una volta distinguere una sigaretta col filtro da quelle senza! Solo la carta di circolazione, infatti, riporta l’annotazione della presenza o meno del filtro, oltre alla classe Euro di appartenenza. Risultato? I vigili si troveranno costretti a fermare tutti i veicoli per individuare quelli senza filtro antiparticolato. Tra l’altro il filtro DPF in città si intasa facilmente ed i costruttori raccomandano di percorrere ogni tanto tratti di strada ad alto regime per innescare l’autopulizia del filtro. Si tratta , quindi, di uno strumento di scarsa efficacia, almeno nella circolazione cittadina e che non giustifica i drastici provvedimenti annunciati in alcune città. Ancora una volta si ha la sensazione che queste scelte siano spinte per obbligare gli automobilisti ad un rinnovo forzato del parco macchine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>