Fernando Alonso ritorna alla Renault con un ingaggio faraonico

di Redazione Commenta


Alla fine la questione Alonso si è chiusa come tutti si aspettavano e come buon senso suggeriva. Tornare alla Renault infatti, costituiva l’opzione più sicura sia in termini di competitività del team (nonostante una stagione difficile), sia dal punto di vista economico. E’ certo che altri team a caccia di riscossa avrebbero potuto pagare tanto per il campione spagnolo, ma nessuno ad esclusione della Renault (Ferrari e McLaren fuori conta per via dei contratti in essere e per le note vicende del 2007) poteva garantire al pilota asturiano una vettura ed un team potenzialmente competitivi per la stagione 2008.
L’ingaggio previsto pare si attesti sulla somma di cento milioni di euro per tre anni con la clausola contrattuale che il pilota, in sostanza, è libero di volare verso altri lidi qualora ne avesse voglia. In termini molto poveri, Alonso ha ottenuto quanto voleva, ovvero la possibilità di passare alla Ferrari nel caso in cui il team italiano e Kimi Raikkonen non raggiungessero un accordo per il 2010. Per la stagione 2008 la Renault affiancherà ad Alonso il giovane Piquet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>