Cambiamenti in vista per il campionato DTM

di Redazione Commenta


Il DTM, specialità nata in Germania nella quale spesso militano diversi piloti ex Formula 1 (oggi Mika Hakkinen), potrebbe subire notevoli cambiamenti nei prossimi anni. A causa degli eccessivi costi di gestione, il campionato ospita ormai solo due case che si impegnano ufficialmente, Audi e Mercedes; i team privati faticano economicamente nonostante la formula attuale preveda soluzioni quali la monofornitura di cambi e freni. Per contenere le spese si pensa ad un 2009 nel quale introdurre telai monoscocca in fibra di carbonio con la sola cellula di sopravvivenza in carbonio. Esternamente le vetture adotterebbero carrozzerie derivate dalla serie ma aventi limitazioni aerodinamiche più stringenti rispetto alle vetture attuali. Opzioni di questo genere aiuterebbero i privati dal punto di vista economico e faciliterebbero la realizzazione di vetture competitive quanto quelle schierate dai team ufficiali rendendo il campionato appetibile anche ad altre case.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>