Obbligo di sistemi di allarme per non dimenticare i bimbi in auto

di Daniele Pace Commenta

Il fenomeno dei bambini dimenticati in auto sta, purtroppo, assumendo dimensioni allarmanti, e il governo corre ai ripari con le modifiche dell'articolo 173 del Codice della Strada.

bimbo in autoIl fenomeno dei bambini dimenticati in auto sta, purtroppo, assumendo dimensioni allarmanti, e il governo corre ai ripari con le modifiche dell’articolo 173 del Codice della Strada, che riguarda anche l’uso del cellulare alla guida. Tra le proposte quella di rendere obbligatori i sistemi di rilevamento dei bimbi a bordo, ma anche degli animali, spesso altrettanto dimenticati sotto il sole cocente e vittime incolpevoli. L’onorevole Bergamini è deciso a portare avanti l’emendamento per dotare tutti i veicoli di sistemi che segnalino, a motore spento, la presenza di esseri viventi all’interno dell’abitacolo. Un emendamento per la tutela di bimbi e animali dimenticati nelle auto chiuse e che spesso vanno incontro ad una brutta fine, come si può leggere spesso sui giornali. L’emendamento riguarderà la parte sanzionatoria del codice della strada, in modo da rendere obbligatori questi sistemi. Saranno quindi previste delle multe da 80 euro a 323 euro per chi non doterà il proprio veicolo di questi sistemi, con relativa sospensione della patente in caso di recidiva entro i due anni dalla prima sanzione. Ad essere sanzionato sarà il conducente, come naturale, in quanto responsabile della sorveglianza dei passeggeri del veicolo.

Con queste proposte, se saranno approvate come ci si aspetta, ci si augura che il fenomeno dei bambini e dei animali morti in auto perché dimenticati, diventi un’eccezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>