Collezionismo auto d’epoca: il made in Italy al top

di Daniele Pace Commenta

FIAT 500

Per i collezionisti di auto d’epoca di tutto il mondo, l’Italia automobilistica è il primo punto di riferimento. A rivelarlo, una ricerca di Autoscout24, che sottolinea come lo stile delle nostre auto di una volta, sia il più apprezzato. La regina delle auto d’epoca è, nemmeno a dirlo, la Fiat 500, con la sua linea bombata e inconfondibile, e poi un’altra grande classica, la Giulia dell’Alfa Romeo, che precede la Lancia Fulvia e il mostro sacro Maggiolino della Volkswagen. Le nostre auto riescono a battere nettamente anche altri miti dell’automobilismo, come le vecchie Porsche degli anni 60 o le grandi Mercedes, che si devono accodare dietro le nostre Fiat, Lancia ed Alfa Romeo.

Alcune hanno valutazioni sorprendenti, come la rara Alfa Romeo Sprint 1900 SS Touring, una delle sorprese di questa classifica, anche per il prezzo che sfiora i 300mila euro. Nella classifica naturalmente anche la Ferrari, staccata però a causa dei costi molto elevati, che non tutti possono permettersi, e quindi con un mercato dalle quantità limitate. Basti pensare che una vecchia F40 può arrivare anche a quotazioni di un milione e mezzo di euro, decisamente troppo affinché se ne vendano molti esemplari. Gli anni 60 sono i più gettonati, anche tra e straniere, come la mitica Jaguar di Diabolik.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>