Test estivi Autobild, ecco i 20 pneumatici finalisti

di Redazione Commenta

La nota rivista automobilistica tedesca, ha decretato, dopo aver effettuato delle attente verifiche, i 20 pneumatici estivi che si sfideranno nei test per il 2017

Inverno verso la fine, temperature in rialzo e nuovo cambio gomme in vista per gli automobilisti. Da Aprile e sino a novembre, infatti (salvo caso eccezionali), sarà possibile montare a bordo della propria auto gli pneumatici per la nuova stagione estiva. Come da tradizione, anche quest’anno AutoBild, autorevole rivista automobilistica tedesca ha stilato la lista dei 20 pneumatici finalisti che si contenderanno, a suon di prove nei test, lo scettro di gomma estiva più affidabile.

Continental sugli scudi. Prima di giungere alla lista definitiva dei 20 pneumatici finalisti, Autobild ha preso in esame, complessivamente 52 due modelli di gomme in dimensione 225/50 R17 W/Y, esaminandoli sulla distanza di arresto in una frenata a 80 km/h su bagnato e 100 km/h su asciutto. A classificarsi al primo posto in assoluto è stato Continental PremiumContact 6 facendo segnare una distanza di arresto combinata tra asciutto e bagnato di 69,9 metri.

I modelli bocciati. Sono stati 12 i modelli classificati in fondo alla classifica che non sono riusciti a passare il turno per la prova finale, riscontrando tempi troppo alti di frenata con una distanza che va dagli 81,5 agli 88,7 metri. In particolare parliamo di Nordexx NS9000, Delinte DH2, Rovelo RPX 988, Kleber Dynaxer HP3, EP-Tyres Accelera Phi-R, Radar Dimax R8, Formula Energy, Zeetex HP 1000, Tristar Sportpower Radial F105, Achilles 2233 e Autogrip Grip200, tutti pneumatici di fascia bassa.

I modelli di metà classifica. Sono 20 invece gli pneumatici che nelle prove di frenata su bagnato e asciutto si sono classificati tra i 77,2 e gli 81,4 metri, risultando migliori di quelli bocciati, ma non abbastanza validi da ottenere il pass per il test finale. Parliamo dei seguenti modelli: Apollo Aspire 4G, Nexen N‘Fera SU1, Mabor Sport-Jet 3, Nankang Sportnex AS-2+, Zeta ZTR 10, Aeolus SteeringAce AU 01, BFGoodrich g-Grip, Federal Formoza AZ 01, Hifly HF805, Headway HU901, Viking ProTech HP, Toledo TL 1000, Barum Bravuris 3HM, GT Radial Champiro FE1, Gislaved Ultra Speed, General Altimax Sport, Star Performer TNG UHP 1, Fortuna F2900, Effiplus Himmer II, Blacklion BU66 e Goform GH 18.

I 20 modelli finalisti. Ce l’hanno fatta, dunque, come già accennato, in venti. Si tratta di gomme di fascia alta, di produttori leader nel settore e disponibili all’acquisto online sul sito specializzato Euroimportpneumatici.com. Sul gradino più alto del podio, come detto, Continental Premium Contact 6 con una distanza di frenata complessiva di 69,9 metri. A seguire, sul secondo gradito Hankook Ventus Prime 3 e Falken Azenis FK510. Seguono poi Pirelli Cinturato P7 Blue, Bridgestone Turanza T001 Evo, Uniroyal RainSport3, e gli pneumatici Dunlop Sport Maxx RT2, classificatosi a pari merito al settimo posto con Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3. Completano la lista dei venti finalisti poi Fulda SportControl 2, Michelin Primacy 3, Sava Intensa UHP2, Vredestein Ultrac Satin, Kumho Ecsta HS51, Toyo Proxes Sport, Yokohama Advan Fleva V701, Leao Nova Force, Avon ZV7, Maxxis Premitra HP5, Cooper Zeon CS8 e Nokian zLine.

L’attesa adesso si sposta al prossimo 10 marzo 2017, quando verranno pubblicati i risultati del test finale da parte di Autobild.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>