Mai più chiavi, l’auto si aprirà col telefono

di Daniele Pace Commenta

Nel futuro prossimo, l'auto non avrà più bisogno delle chiavi, e si aprirà con lo smartphone. A dirlo, uno studio dal titolo Strategic Analysis of Automotive Keyless Access System

Nel futuro prossimo, l’auto non avrà più bisogno delle chiavi, e si aprirà con lo smartphone. A dirlo, uno studio dal titolo Strategic Analysis of Automotive Keyless Access System, che fornisce dati interessanti, tra cui quelli sulla ricerca delle app e dei riconoscimenti biometrici nel settore. Soprattutto le case automobilistiche saranno interessate allo sviluppo di queste nuove tecnologie, in collaborazione con le aziende della Silicon Valley, pronte a partecipare al grande business dell’informatizzazione delle auto. Gli investitori sono sempre più numerosi, e gli smartphone si trasformeranno in chiavi per moltissimi usi, anche se si prevede ancora l’utilizzo della chiave classica, in caso di problemi. Il rapporto prevede che entro il 2025, i sistemi di accesso biometrici, come vengono chiamate queste “seconde chiavi”, avranno già raggiunto una quota del 9% sul mercato europeo e nordamericano. Il valore del mercato sarà attorno ai 10-12 miliardi di dollari, e crescerà in futuro. Il Bluetooth a bassa frequenza sarà una delle tecnologie del futuro, in particolare nel settore automobilistico. Le tecnologie biometriche sono già oggi molto precise, tanto che il passaporto elettronico è una realtà consolidata in tutti gli aeroporti occidentali, e i riconoscimenti dell’iride, quelli facciali e quelli vocali, saranno le seconde chiavi delle automobili del futuro. E queste tecnologie saranno fondamentali anche per il settore del car sharing e gli autonoleggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>